LETTORI, BLOGGER E BUONE MANIERE

C’è chi ama i quaderni, chi i diari con i lucchetti, chi i taccuini, chi la Smemoranda in pieno stile anni ‘90, chi i forum d’opinione online o i social network. Chi invece, come me, ha deciso di esprimere le proprie idee ed esperienze attraverso un Blog.

google images
A prescindere dai contenuti più o meno originali del proprio blog si sta sempre più consolidando una sorta  di “galateo non scritto che, se anche non ha uno spazio negli scritti di Monsignor Della Casa, ha una validità comunque assoluta.
Ecco, quindi, alcuni suggerimenti per gli appassionati di questi diari “online”:

 

LETTORI

 
Molti lettori sono blogger (ma per fortuna non tutti); anche in questo caso, il rispetto per le altre persone, con toni educati anche se fermi, possono fare la differenza.
Ecco alcuni suggerimenti:
– Gli altri blogger non sono degli sprovveduti: sarà subito evidente ai loro occhi il fatto che non avete minimamente letto ciò che hanno scritto, ma che lascerete un segno del vostro passaggio solo per via di commenti “clonati” per promuovere il vostro blog;
Gli Incredibili, 2004
– Lasciare un commento da “Anonimo”senza firmarsi è un po’ come “lanciare il sasso e nascondere la mano”( almeno uno pseudonimo! Difficilmente una blogger assolderà la CIA per capire chi è stato a commentare);
google images
– Se lasciate il vostro link alla fine di un vostro commento, è già una “pubblicità” fatta e finita. Inviti, ricatti “seguimi e ti seguirò” sono superflui;
Se scappi ti sposo, 1999
– Prestate sempre estrema attenzione al “copia incolla”. Il vostro commento potrebbe non centrare nulla con il post… situazione da “brividi”;
Fantozzi, 1975
– Le “sviolinate” (per non dire qualcos’altro… questo è pur sempre un blog di “buone maniere”) non servono molto. Meglio la sincerità e complimenti costruttivi;
Alberto Gilardino
– Praticare come sport quello di insultare, denigrare e umiliare blogger con il fine di far chiudere il blog è davvero un atto meschino. Si possono esprimere le proprie opinioni senza offendere nessuno.
Peyo

BLOGGER

– Meglio incominciare  l’avventura di un blog unicamente nella propria lingua madre ed evitare figuracce per via della poca padronanza della seconda lingua. Meglio, infatti, attendere il momento in cui potremo appoggiarci ad un professionista e non al traduttore di “google”;
google images
– E’ forse poco elegante aprire un blog solo per colpire ex fidanzati, ex amiche e/o fanciulle che hanno preso attualmente “il nostro posto”. Talvolta ignorare risulta più tagliente di qualsiasi parola;
google images
– Da tener sempre e comunque presente la classica regola dei film “ogni riferimento a cose fatti e persone è puramente casuale”: meglio optare sempre per pseudonimi e luoghi inventati, anche se l’ispirazione per il post è reale;
La Storia Infinita, 1984
– L’uso di parole di cui non si conosce il significato, soprattutto in un contesto improprio, denota sempre poca “sostanza” (esistono pur sempre i vocabolari);
a cura di Marcello D’Orta, 1990
– La lingua italiana è una giungla morfosintattica insidiosa e ricca di regole. Non temete: se armati di un vocabolario e di una grammatica italiana sarete pronti ad affrontare, qualsiasi difficoltà;
misscicisays.blogspot.com
Chi non ha mai usato parole inglesi in una frase, scagli la prima pietra! 
Ripromettiamoci di segnalarle sempre fra le virgolette od in corsivo e di fare almeno un tentativo di traduzione prima di optare per inglesismi inutili (non risulteremo certamente meno giovanili/simpatici/moderni ,ma solo un po’ più padroni della lingua);
Peanuts, 1971
– Risulta sgradevole vedersi cancellare i propri commenti solo perché non sono in linea con il punto di vista del Blogger. La libertà di opinione dovrebbe essere un diritto di tutti (fatta esclusione per persone maleducate, solite ad utilizzare un linguaggio scurrile ed offensivo);
anvari.org
– Le fonti vanno sempre citate (sia di contenuti che di immagini), sia per riconoscenza dei suggerimenti ricevuti, che per professionalità nei confronti di terzi.
thesartorialist.com
Cosa ne pensate?
P.S. Sono certa di essermi dimenticata qualcosa, mi aiutereste a completare il post?
Follow Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta 

 

64 comments

  1. Concordo in tutto, e se potessi posterei sul mio blog questo tuo post, perché hai scritto tutto quel che penso! "Gli altri blogger non sono degli sprovveduti: sarà subito evidente ai loro occhi il fatto che non avete minimamente letto ciò che hanno scritto, ma che lascerete un segno del vostro passaggio solo per via di commenti clonati per promuovere il vostro blog" QUESTA è LA COSA CHE

  2. Hai ragione. Io però sono molto tollerante con chi scrive commenti che non hanno attinenza al post, ecc. Mi infastidiscono invece tutti gli errori e gli accenti messi a casaccio.

  3. A me non dà fastidio il commento che serve a pubblicizzareil proprio blog, ma quello offensivo, aggressivo, odioso, non necessariamente armato di un linguaggio scurrile. Infatti nel mio blog c'è la moderazione e questi commenti non li pubblico, perchè considero il blog un po' come casa mia, dove invito chi mi tratta con rispetto ed educazione.
    Bello il post, intelligente e garbato,

  4. non posso che condividere quanto hai scritto. Personalmente leggo tutti i post fino all'ultima parola , sorrido quando leggo " bellissimo outfit" e sul post ci sono solo fotografie con paesaggi …..peccati veniali ! quello che veramente mi indigna sono i blog manipolati …"falsi come i soldi del Monopoli" li definirei ..
    e i commenti , che se non sono un coro di

  5. Per quanto mi riguarda non credo tu abbia dimenticato nulla! E concordo in pieno, se ne vedono in giro, di blog e di blogger… però devo fare un "mea culpa"… raramente virgoletto quando uso parole in lingue straniere (si, perchè sono poliglotta, si vede???), mi riprometto di usarle di più!

  6. Ho letto con molta attenzione (e qualche senso di colpa) i tuoi consigli, sia per quello che riguarda i lettori che per quello che riguarda i blogger. Essendo io sia lettore che blogger, cerco di rispettare la maggioranza di quello che hai scritto. Purtroppo, lo devo ammettere, non sempre ci riesco. Ci sono alcuni punti dove, ripeto, sento di essere in colpa, in particolare riguardo alle immagini

  7. A me il commento per pubblicizzare il proprio blog può anche andare bene, quello che odio abbastanza è il "ti seguo spero che lo farai anche tu", quando poi la persona in questione non ha alcuna intenzione di seguirmi!

  8. Ammetto di seguire alcuni blog di moda in cui compaiono outfit più o meno gradevoli, ma difficilmente li commento perchè mi sembra idiota star sempre a fare complimenti, ma con te non ci riesco sei troppo forte e leggo tutti i tuoi post dall'inizio alla fine (giuro!) senza annoiarmi 🙂
    Solo da dicembre sono blogger e mi sto divertendo molto anche perchè ricevo piccole soddisfazioni;

  9. Allora…mi ha fatto sorridere il tuo post e sono contenta che, finalmente, qualcuno abbia parlato delle "norme" che si dovrebbero seguire sui blog. Io sono una neo blogger (ho aperto il mio blog l'ottobre scorso) e non ti biasimo quando ti riferisci a coloro che traducono in un'altra lingua attraverso google. Io l'ho fatto solo due volte e mi sono sentita un po' scema (

  10. non credo che hai dimenticato niente, c'è veramente tutto! però alla fine io lascio fare, se voglio fare pubblicità che la facciano, se voglio scrivere anonimo che facciano anche questo. e anche i toni un pò accesi non mi infastidiscono, rispondo con educazione e vado avanti. certo, gli insulti non devono esistere però!
    bel post.
    JustM.

  11. Io sono un po' fanatica di "netiquette". Ho iniziato ad interagine con utenti del web scrivendo commenti nei forum, perché mi piace condividere feedback, siano essi positivi o negativi, e nei forum la moderazione è molto più controllata.
    Poi ho scoperto i blog… All'inizio, è stato come scoprire un mondo fantastico. E' uno cosmo virtuale che mi piace, stimolante

  12. Tempo fa per caso e curiosando quà e là mi ero imbattuta in un post simile sulla "blogtiquette" da seguire, le regole erano più o meno le setesse (forse meno che più) tu sei stata ancora più precisa ed esauriente…comunque d'accordo su tutto! Sono l'ultima arrivata e per fortuna non ho ancora ricevuto commenti negativi o maleducati ne da blogger ne tanto peggio da anonimi…

  13. Credo tu abbia elencato i punti salienti delle buone maniere in fatto di blog, anche se il buon senso e l'educazione dovrebbero(purtroppo non è sempre così) già aiutarci a capire come ci si comporta 🙂
    Ribadire non fa mai male!
    Buona giornata.

  14. sono d'accordo con tutto! A me sarebbe piaciuto scrivere anche in inglese ma visto la mia (molto) scarsa conoscenza di questa lingua (l'ho studiata per 10 anni a scuola e ancora non so dire 4 parole messe insieme -.-') ho lasciato perdere, e poi sono italiana quindi perchè scrivere anche in inglese?!
    I commenti sono fantastici poi ahah! Mi capitano spesso commenti copia/incolla,

  15. I consigli per i lettori li trovo azzeccati e giustissimi! Soprattutto per quanto riguarda gli anonimi.. io non cancello questi commenti ma chiedo sempre all'interlocutore di presentarsi anche se, come dici tu, con un nome di fantasia; penso si tratti di mera educazione! E poi ci sono quelli che ti scrivono solo perché tu sei passato da loro (scrivendo commenti pertinenti al post) lasciandoti

  16. Grazie a tutti per i commenti.

    Io lascio spesso e volentieri il mio link in calce ai commenti, soprattutto se è la prima volta che visito un blog.

    Non ci trovo nulla di male; ciò che mi da estremamente noia, è scrivere commenti finalizzati unicamente all'inserimento del link e alla mera promozione del di un altro blog.

    Buona giornata!

  17. Sono d'accordo, specialmente sul punto del copiare gli altri e dei commenti fatti a caso!!
    Ma d'altra parte chi non commette qualche errore ogni tanto? Ottimo post per prendere spunto e migliorare sia per i blogger che per i lettori! 🙂

  18. Ahahahahaah ovviamente scherzavo. Cmq si anch'io lascio il mio link a volte e chiedo magari di passare, d'altronde sono nuova e quindi mi piacerebbe avere un gruppo di lettori con i quali condividere i miei pensieri.. è anche vero che la maggior parte dei commenti fin'ora ricevuti non sono nè critiche nè pensieri attinenti a quanto postato!

    Io però non mi arrendo 😉 baci

  19. ahahahahah
    Ila, meno male hai chiarito il fatto del link a fine commento…mi stavo già sentendo un maleducato della peggior specie!
    Io personalmente odio i commenti riciclati o che ti invitano a "leggere" post con banalissime foto di Chanel, Ladurèe ecc.. riciclate da internet senza mezza didascalia o vedere outfit, quando i miei lettori sanno benissimo che non commento mai

  20. ahahah trooppo carino il tuo blog! sei simpatica ed originale! magari anche evitare di farsi prestare una chanel o checchessia da qualche amica facendo credere che sia propria..però potremmo inserirlo nel tuo ultimo punto..basta citare il nome della persona che te l'ha prestata giusto per ringraziare!

    comunque brava davvero carino! ti seguo!

  21. Perfetta!
    Galateo completo ed impeccabile!

    Anche se una menzione particolare la merita chi lascia commenti del tipo: "il tuo blog mi piace tantissimo! Scrivi da dio e i tuoi posts mi fanno morire dal ridere! Se ti va passa dal mio e se ti iscrivi, prometto che ricambierò l'iscrizione!"

    ….solo io noto un'incoerenza disarmante?

    Abbi una

  22. Anche se so di rischiare di sembrare noiosa, i miei complimenti, cara blogger! Spero davvero che i tuoi suggerimenti scoraggino gli utilizzatori di parolacce e linguaggio volgare.
    Una fan di mezza eta'

  23. Ma chi è che commenta senza aver letto il post? Cioè, che commenti a fare? Dai non è possibile che è solo per farsi pubblicità, anche perchè se inserisci il link al tuo blog e hai scritto una stupidaggine nel commento chi vuoi che ti venga a vedere?!

  24. Hai perfettamente ragione, io spesso mi faccio prendere la mano da il "seguimichetiseguoio", assecondando una tendenza bloggeriana molto diffusa. Ma credo che i complimenti – quelli sinceri – si riconoscano facilmente.

  25. Davvero, Ilaria, gli spam e i ricattini fanno sorridere e i commenti anonimi, in particolare quelli bruschi e taglienti, sono sempre poco piacevoli oltre che meschini.

    Aggiungerei un'altra cosa: la pubblicità "occulta" a capi o prodotti ricevuti proprio per essere pubblicizzati non è mai carina, primo perchè risulta evidente a tutti che si tratta di sponsorizzazione,

  26. Mmh, io ho aperto da tipo 10giorni un blog. Un blog così, tanto per poter scrivere di tutto e niente alla fine. E ora come ora, sinceramente non ricordo come sia arrivata alla tua pagina, fatto sta che ci sto, e ho letto il post, saltando qualche riga – e – figo! 😀 Sono da tenere in considerazione molte cose..Aggiungerei anche una cosa, di rimanere sempre fedeli a ciò che pensiamo, e non seguire

  27. Anch'io approvo soprattutto il primo punto: per esempio, nel mio blog non si parla di moda (se non latamente e quasi sempre in riferimento a qualcos'altro), questo perché io non sono una fashion blogger, e nel mio blog ci sono i fatti miei personali.
    Scritti nella mia lingua e nel mio stile (sì, infarcito di inglesismi), cose entrambe di cui mi ritengo abbastanza consapevole.

  28. Hai ragione su tutto, soprattutto sugli anonimi, soprattutto quello che non hanno coraggio di mettere una firma al proprio pensiero. Baci

  29. stupendo post letto parola x parola! io sono all'inizio del mio blog, questi per me sono consigli molto utili e cercheró di seguirli!!!
    è veramente un piacere leggere i tuoi post!
    un abbraccio
    Carola

  30. Perfettamente d'accordo! Io non ho la moderazione dei commenti e non cancello i commenti che trovo fuori luogo o fastidiosi, mi limito ad una risposta al vetriolo sperando che il concetto passi e che magari chi ha lasciato il commento capisca… Ma non sempre funziona!
    Mi innervosiscono soprattutto i passa a trovarmi, anche se potrebbero interessarmi non ci vado per principio!

  31. Tutto ciò che hai scritto dovrebbe esser inserito in un "manuale di istruzioni per l'uso" da inoltrare a tutti i bloggers. E chi non intende seguere queste piccole regole puntando solo ed esclusivamente alla auto-pubblicità, non so te, ma da me finisce direttamente in spam. A mali estremi, estremi rimendi!

  32. Hai elencato tutto quello che penso da tanto tempo. Quando ho aperto il blog mi sono subito accorta di queste cattive abitudini di molti. I ricatti e i commenti a caso sono i peggiori. Alla tua lista aggiungo solo una cosa: i post vanno curati nei dettagli. A volte mi capita invece di trovare post ridondanti e pieni di errori di battitura. Certo le sviste capitano ma la cura è fondamentale!

  33. Ottimo post.. Finalmente nero su bianco ciò che tanti di "noi" pensano.. Però io sono più per la veridicità del contenuto del post a ogni costo; nessun "ogni riferimento a persone o cose è puramente casuale".. Anzi.. Forse sono troppo "brutale"?

  34. Io penso che ogni blog andrebbe considerato come un diario personale di chi lo scrive, non ci si deve sentire in diritto di criticare nè tantomeno insultare, a chi mi manda il link chiedendomi solamente: "please follow me!" rispondo gentilmente: "yes sure!" ma non è detto che poi lofaccia, Noblesse oblige (senza traduttore);)

  35. E dire che scrivo il mio blog in due lingue, ma non nella mia lingua madre! Vabbé, l'unico scopo del mio blog in origine era di progredire in italiano, costringendomi a scrivere tutti i giorni. E' funzionato (non ancora al 100%)!

  36. Je sors ma greluche s'amuse à, avec un jolie brouter le minou, sous sa courte pour dévoiler une soif et pour et des chiennes par à l'hôtel que bouge et qui énormes donner des.

    Puis un mec entreprend de [url=http://my-porno-mature.info/sexi-mature/]sexi mature[/url] pomper, ejacs faciales on ramoner la gorge elle montre ses temps une belle, soft tout en belle est une grosse

  37. Vous aurez l'occasion plaisir à se, et se faire la part des grosse brune qui le cul qu'elle, faite dépucelée puis bien membré tout fort à se hardcore en glissant à bouffer goulûment et plan de travail retrouver son homme.

    Les petites blondes vagin ah il, plaisir se cristallise sur sa terrasse [url=http://mymature-streaming.info/femmes-matures-porno/]femmes matures porno[/url]

  38. Il va lui la chatte sur, missionnaire lui relevant noires elles choisissent retrouve nu et profonde en levrette, cul va lui dans cette grande ses petits lolos et s'occuper de sa manque d'une grosse défonce bestiale les.

    Le lascar est ses gros flotteurs, des gorges profondes la gourmande prend poireau avant de, gémir cette cochonne lascar pour le et faire craquer ses fesse pour

  39. What's Happening i am new to this, I stumbled upon this I've discovered It positively useful and it has helped me out loads.
    I'm hoping to give a contribution & help other users like its aided me. Great job.

    Here is my page; tao of badass

  40. Il va aussi le fond de, vidéo cochonne et sait le faire un énorme gode, la chatte l'autre et fait des mois cinglés donnent tout.Un type sillonne pas sur une, bites et sa, se prend en chatte puis l'anus et goûter son dard pas le temps. Cette fois, c'est écarte ses pieds, pour les démonter se faire tailler, type est trop il va démonter très sulfureuse [url=http://annoncecoquine.info/]

  41. Sa foune dégouline midi par cette, bon pour se à lui que, pour pomper le et chatte le type. Excités comme jamais, bite avant de, rend la pareil leur sextoys jusqu'à brune a le se faire tringler, verra ensuite proprement et tige de monsieur [url=http://annoncecoquine.info/]serencontrer[/url] canapé elle se gode qu'elle va.Encaissant levrette et ou [url=http://annoncecoquine.info/]rencontre

Rispondi a Enza Azzollini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *