ENTRARE IN UN RISTORANTE

Un mio carissimo amico è rimasto sconvolto di essersi preso del cafone perché,

dovendo entrare in un ristorante,

non ha ceduto il passo alla fanciulla con cui era insieme.

In realtà l’entrare in un locale per primo, è un gesto cortese e premuroso:
è un modo per controllare che l’ambiente sia consono e “rispettabile” (
anche questa forma pone le proprie radice in un tempo lontano quando i locali erano meno diffusi e il più delle volte malfamati)

11 comments

  1. Ila sono d'accordo.. pochissimi ragazzi lo sanno e mi fanno schiantare quando tenendoti la porta hanno lo sguardo da "sono un galantuomo eh?!?!"

  2. Neanche io condanno quelli che ci cedono il passo. L'importante è l'atteggiamento, deve essere naturale e disinvolto altrimenti meglio restare nell'ignoranza.

  3. Mi pare sostanzialmente positivo il richiamo alle buone maniere. Consiglierei però alla blogger un ripasso delle buone maniere della lingua italiana.

    Mi spiego meglio:
    scrivere "l'entrare", così come viene fatto nel testo, rischia di far venire i brividi lungo la schiena al lettore. E' un pò come fare una doccia ghiacciata all'aperto nel mese di gennaio a

  4. Brava alla blogger. Appoggio la tua causa. Tornando a noi sono anche io convinto che un gesto cortese e spontaneo non vada condannato. Mentre l'ostentata cavalleria, come in questo caso a sproposito, sfocia direttamente in cafonaggine.

  5. Buonasera, vorrei replicare all'anonimo, ma affezionato lettore che ha scritto il 4 aprile u.s.,consigliando un ripasso delle "buone maniere della lingua italiana",un paio di cose.
    1- a mio modestissimo parere, ha usato erroneamente la virgola dopo il "poi"..Al suo posto avrei scritto: per il futuro, suggerirei di utilizzare…..(ecc.) Scorre meglio!
    2- Dopo aver

  6. mamma mia….un po' di solidarietà finalmente per noi fanciulle provviste di educazione al galateo!!! Se penso all'imbarazzo con cui spesso mi è capitato di dover suggerire al cavaliere di turno " ti seguo tesoro" per non far fare a lui la figura del cafoncello e nello stesso tempo per non ferirlo nel sua tronfia galanteria!!!

Rispondi a PATRIZIABELSITO fashiondesigner Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *