SILESTONE® O DEKTON®?

Sono proprio felice di aver caratterizzato l’ultimo mese con il dubbio amletico: Silestone® o Dekton®? Perché è proprio un bel problema da porsi: vuol dire che si sta progettando una nuova casa. In questo caso, per me, quella del mare . Il luogo che sarà cornice di week end spensierati e vacanze felici.
Proprio per questo è una casa da pensare, costruire con cura e attenzione.
Dotandola di tutti quei comfort ispirati alla nostra casa “in città” a cui non si può più rinunciare. Neanche per la seconda casa: come il piano di lavoro by Cosentino .
Perché una volta che ci si è abituati ad una superficie facile da pulire, antibatterica, anti graffio, resistente a macchie e a ridotto assorbimento di liquidi non si riesce più a tornare indietro.
A maggior ragione con i bambini piccoli .

 

silesteone dekton cosa sceglire piano lavoro cucina non si dice piacere

 

Con questa premessa, mi sono messa a progettare una cucina semplice – per le mie esigenze al mare non ho bisogno della “copia carbone” di quella di Milano – ma impreziosita sia nella pratica, ma anche nell’estetica da un piano di lavoro in grado di valorizzarla, il mio amato Dekton®.
Ma mai dire mai.

Una volta entrata al Cosentino City Milano, in piazza Fontana 6, ho avuto un colpo di fulmine per la nuova collezione Silestone® by Cosentino, carbon free e realizzata con il 20% di materiali riciclati come il vetro.
Ho mandato all’aria i piani in un batter d’occhio, sia perché ho scoperto caratteristiche molto simili fra i due materiali, sia perché nello showroom di Cosentino c’è a disposizione non solo un atelier dove sperimentare e abbinare i materiali ma anche un team tecnico pronto ad orientarti nella scelta.

Ma andiamo con ordine:

LE DIFFERENZE E LE ANALOGIE FRA IL DEKTON® E IL SILESTONE®

Dekton® e Silestone® sono due materiali realizzati tecnicamente in modo diverso :
Silestone® è la superficie ibrida composta da minerali premium e materiali riciclati più avanzati e sostenibili sul mercato, da quest’anno realizzata con l’esclusiva e innovativa tecnologia HybriQ®. Dekton®, invece è una Dekton è una miscela sofisticata di materie prime come vetro, materiali porcellanati di ultima generazione e superfici in quarzo. Per creare questo materiale viene usata la Tecnologia di Sinterizzazione delle Particelle o TSP in grado, sfruttando condizioni di alta pressione e temperatura elevata, di accelerare e realizzare in poco tempo quelle mutazioni metamorfiche a cui la pietra è sottoposta nel corso di migliaia di anni.

La buona notizia è che, le caratteristiche che rendono più confortevole la vita di ogni giorno come l’elevata resistenza ai graffi, macchie e ridotto assorbimento liquidi che hanno anche come effetti una garanzia immediata e una manutenzione facile sono presenti in entrambi i materiali. La scelta va quindi fatta in base ad esigenze specifiche ( Dekton®, ad esempio, è resistente al fuoco e al calore ) o anche in base alla gamma cromatica.

differenza silestone dekton piano lavoro cucina non si dice piacere

I MOOD BOARD

All’Atelier Cosentino ho imparato che la scelta del colore e del piano in generale è imprescindibile dal suo contesto. Bisogna sempre immaginare una tonalità Silestone® ( ma lo stesso discorso vale anche per quelle Dekton®) nel contesto in cui verrà collocata considerando tutti i materiali presenti nella stanza: tessuti, ceramiche, vetri, metalli e abbinamenti cromatici.

Dopo aver letteralmente giocato, guidata dalle sapienti mani dei professionisti del team Cosentino, con tutti i materiali, ho realizzato due moodboard da guardare e riguardare a casa. Perché certe decisioni, come il buon vino, vanno decantate.

silestone dekton cucina piano lavoro non si dice piacere

 

silestone dekton cucina piano lavoro non si dice piacere

Tutto super chiaro. Idee schiarite se non per una cosa: che colore scelgo ora?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *