SAN VALENTINO: LA TAVOLA

Che sia un San Valentino fuori dal comune, non abbiamo dubbi.
Che siamo mai come ora chiamati a condividere amore,
a dotarci di un pizzico di magia, è scontato.
Quindi armiamoci di intuito, creatività, amore e tanti cuori.
(e dell’immancabile organizzazione).

san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
weheartit.com

 

Ecco a voi la lista delle cose da fare, pensare,
comprare e organizzare
per non farci cogliere impreparati domenica.

1 | MISE EN PLACE
La tavola andrebbe curata ogni giorno.
Specialmente nei giorni di dieta,
menù rapidi perché anche l’occhio vuole la sua parte.
Sempre.
Per assurdo quella delle occasioni
speciali è molto più facile da preparare.
Gli spunti sono tanti.
Quella di San Valentino, vien da sé, avrà come colori il rosso e il bianco.
Tiriamo fuori la tovaglia rossa di Natale (avete messo via l’albero & co, vero?),
e prepariamola con i bicchieri da vino ma anche la coppetta per lo champagne.
Che anche se il flûte è più pratico per certi versi, la coppetta ha un fascino romantico.
Il servizio buono è da usare
(ma sempre, basta con queste idee di conservare per l’anno del mai le cose, godiamocele!),
una tavola in pompa magna, insomma.

san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
in collaboration with Riso Scotti e Brandani
san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
instragram.com/nonsdicepiacere

Sbizzarritevi quindi con i dettagli:
cuori, inziali, cioccolatini.

2 | IL MENU’
Il menù, e la spesa, vanno fatti e ragionati per tempo.
Da evitare di cadere nei cliché tanto anni 90 dei cibi afrodisiaci che,
soprattutto se non li sappiamo gestire, possono essere dei boomerang.

san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
instagram.com/nonsidicepiacere

 

Meglio andare sul classico ma buono.
Io punterò sul risotto, Carnaroli Riso Scotti, ovviamente.
Perché è un piatto semplice da realizzare
ma per il quale ci vogliono cura e il tempo giusto da dedicarvi.
Esattamente come l’amore: va coltivato con pazienza e cura giorno dopo giorno.

3| LA PLAYLIST
Se non avete visto Hitch, guardatelo.
Capirete come certe “mosse” sono fondamentali nell’arte dell’appuntamento.
Ma anche senza che ve lo ricordi Will Smith o la sottoscritta
è abbastanza banale dirvi che una giusta playlist aiuta.
A staccare, a creare un’atmosfera.
Se non avete tempo di prepararla,
vi consiglio quella di Riso Scotti “LOVE IS ALL YOU NEED” su Spotify.

san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
weheartit.com

4| REGALO PER L’AMATO
Non bisogna strafare.
A San Valentino vince il pensiero. Sincero.
Che parte dal cuore.
Un libro con dedica,
un biglietto di scritto a mano,
un film da vedere insieme
(che nell’era del tutto in streaming è bello “possederne” e “regalarne” uno)
un fiore.

san valentino amore mise en place tavola menu riso scotti non si dice piacere
weheartit.com

 

Altri suggerimenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *