UGG O NON UGG?

Gli stivali australiani di pelo di pecora, conoscono la loro popolarità negl’anni 70 grazie al trasferimento in America del giovane surfer Brian Smith.

Brian Smith
Grazie ad alcune dive internazionali, sono entrati “nell’olimpo della moda” da alcuni anni.
google images

 

Questi semplici stivali, hanno il potere di dividere in due “fazioni” le donne: chi non ne può fare a meno e chi si farebbe venire i geloni ai piedi piuttosto che indossarli.

google images

 

Prima che me li regalassero, pensavo fossero una brutta e assurda creazione della moda.

Kate Moss

 

Mi sono dovuta ricredere, tuttavia, indossandoli: non posso immaginare di affrontare l’inverno senza.
Blake Lively
Compagni fedeli allo stadio come nel tragitto per arrivare in ufficio (con scarpa con il tacco debitamente in borsa).

Duchess Kate
Una cosa è certa: più semplici sono, meno si cade nel “cattivo gusto” 

 
No, quindi, a: 

 
- applicazioni strane
 
- frange 

- decori bizzarri 

 
- colori improbabili 

 
Ovviamente unanime è il giudizio sul loro utilizzo durante i mesi estivi: ridicolo e fuori luogo. 

Pamela Anderson
Britney Spears
 
Voi come considerate questi “morbidosi” stivali che hanno invaso le strade di città, montagna, mare, campagna e lago?
Tags:,
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. M.
  3. Anonymous
  4. Bri
  5. Alessia
  6. Anonymous
  7. Anonymous
  8. Anonymous
  9. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *