LE TAVOLATE RETTANGOLARI

Bisogna assolutamente rivalutare
e riconnotare il concetto di “tavolata”.

 

tavolo-rettangolare-dare-i-posti-come-sedersi-formale-amici

weheartit.com

 

Perché nel nostro immaginario la riconduciamo
subito a sagre di paese,
piuttosto che a mense scolastiche o di lavoro.

 

sala-pranzo-tavoli-scuola-refettorio-rettagolari-harry-potter

Harry Potter e il Calice di Fuoco, 2005

 

Ma non è sempre così.
Il tavolo rettangolare lungo (quasi infinito)
non ha solo svantaggi come sentirsi
“esclusi” dall’altro capo della tavola
o costretti a parlare solo con chi ci sta vicino.

 

tavolo-lungo-come-apparecchiarlo-come-sedersi-quando-usarlo

pinterest.com

 

E’ invece la situazione ideale per
creare cene, brunch, banchetti ad alto tasso di allegria,
di colori e sapori.

 

amici-autunno-mangiare-bacnhettare-tavolo-rettangolare

pinterest.com

 

Gli allestimenti,
le mise en place,
le decorazioni, trovano infatti
in questo genere di tavola un “humus” ideale.

 

tavola-formale-preparare-ricevere-far-accomodare-tavolo-rettangolare-lungo

Jackie Kennedy

 

 

 

Lo spazio a disposizione porta
non solo a parlare con chi ci sta attorno
(senza urlare come al mercato)
ma anche ad aggiungere un posto a tavola
con facilità (o di eliminarlo in caso di defezioni
“allungando” o “restringendo” a necessità).

 

mangiare-amici-tavolo-rettangolare

ourfoodstories.com

 

 

Un solo e fondamentale accurato impegno
va assunto da parte di chi organizza il tutto:
ragionare sull’assegnazione dei posti
(anche per evitare quell’imbarazzante momento
in cui tutti sono attorno al tavolo, in piedi,
aspettando disposizioni su dove sedersi).

 

assegnare-posti-tavola-come-sedersi-tavolo-rettangolare

pinterest.com

 

Assegnare i posti non è una cosa banale
(è infatti uno dei punti più difficili
e faticosi nell’organizzazione dei matrimoni)
perché può  far conoscere persone
che siamo certe si piaceranno
(la sindrome da cupido pervade sempre tutti)
oppure rendere sgradevole una colazione/pranzo/cena
a chi è oggettivamente troppo diverso.

 

matrimonio-tavolate-rettangolari-cirilli-ila-e-leo-non-si-dice-piacere

 

Questo vale anche nei contesti meno formali.
Ovvero quelli dove si “banchetta” nel vero senso della parola:
trascorrendo così ore allegre insieme agli amici di sempre
o a quelli più r​e​centi.
Per chiacchierare, assaggiare, ridere, raccontare e raccontarsi
sorseggiare buon vino e condividere un momento senza guardare troppo l’orologio.

Cosa ne pensate?

Latest Comments

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *