PROFUMO IN AUTO: C’E’ MA NON SI DEVE VEDERE

Non è una novità
il fatto che dei cinque sensi,
l’olfatto, sia quello più empatico.

 

produmo- empatico - ricordi - bon ton
www.weheartit.com

 

Quello in grado di rievocare più degli altri
(proprio come un flashback da film)
ricordi e scene di vita vissuta,
persone,
luoghi e situazioni memorabili.

 

pensare- ricordi- ricordare - bon ton guida
www.weheartit.com

 

Il profumo dirà, ora e in futuro, molto di noi.
Proprio per questo la scelta
di quello personale, per la propria casa,
e quello per la propria automobile,
non è una cosa da fare alla leggera.

 

profumo personale - personailtà- auto- profumatore

 

I profumi per le auto
seguono inevitabilmente le regole auree di “bon ton”
dei profumi in generale:
vanno scelti con cura,
non si regalano (a meno che non si abbia la certezza che piacciano)
e vanno dosati (onde evitare scie ed effetti da funkytarro anni ’90).

 

tamarro accessori auto - appessi specchietto
www.pinterest.com

 

 

A queste va sicuramente aggiunto
il fatto che vanno applicati ma non ostentati.
Mi spiego meglio:
i profumatori da macchina non sono trofei da esibire
insieme, magari (!!!) a pupazzetti e fotografie.

 

profumi auto tamarri - bon ton - guida
www.pinterest.com

 

Il profumo ci deve essere
(per il bene nostro e dei nostri passeggeri)
ma non si deve vedere.

Cosa ne pensate?

6 comments

  1. …sai, qualche anno fa ho perso la capacità di usare l’olfatto… è una cosa che capita quando si assumono parecchi farmaci… ho avuto altri effetti collaterali, ed altre “cose antipatiche” che mi sono accadute, ma mai nulla mi ha tormentata come questa perdita…

  2. Ultimamente, sarà la spending review o il mio naso poco allenato, non so, ma non lo sento più nelle auto. E nemmeno ne compro per la mia, la nostra. Personale non l’ho più.
    Appello al mio Antonio: ma quel pino di panno lenci che profumava di pino silvestre e che sventolava appeso allo specchietto retrovisore posto in alto avanti, al centro del cruscotto, che fine ha fatto? Avevi sempre pure la scorta.
    Dio che immagine Kitsch, proprio il contrario di quello che suggerisci…

Rispondi a Teresa d. Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *