PORTO IL VINO?

Offrirsi di portare del vino dopo essere stati invitati  a casa di amici o parenti
è sicuramente un gesto carino e apprezzato.

 

il grande gatsby-leonardo di caprio-non-si-dice-piacere-bon-ton

Il Grande Gatsby, 2013

 

Soprattutto se tra i nostri talenti non c’è la capacità di cucinare.
Ricordiamoci che il vino, come dono per un pranzo o cena,
è da regalare sempre in coppia.

 

vino-vino -bottiglie in coppia- non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo

instagram/nonsidicepiacere

 

Non tanto per fare i generosi o gli splendidi,
quanto per dare la possibilità a tutti i commensali di provare le stesse etichette.

 

portare vino cena-bon ton buone maniere-non-si-dicepiacere

instagram/nonsidicepiacere

 

Come sempre la buona educazione si manifesta nell’attenzione e cura del prossimo.
Nulla di nuovo.

 

vino-ubriaca-audrey-hepburn-colazione da tiffany-non-si-dice-piacere-bon-ton-buone-maniere

Colazione da Tiffany, 1961

Ovviamente, come in tutte le cose, non tutti i vini sono uguali.
Ognuno ha una storia da raccontare,
un sapore da ricordare,
una associazione di emozioni da rievocare.

 

vino - problem solver-non-si-dice-piacere-bon-ton-buone maniere

pinterest.com

 

 

Non sono ubriaca e non mi sto nemmeno esercitando per scrivere i testi per “TG Gusto”:
ho semplicemente avuto occasione di visitare,
grazie al concorso KitchenAid,
le celebri cantine Antinori nel Chianti.

 

porto vino-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo

instagram/nonsidicepiacere

E ovviamente la pratica è venuta da sé con la degustazione di vini per
abbinarli agli alimenti giusti (in questo caso si può chiedere alla padrona di casa se
ha preferenze o se può darci “un’anteprima” del menù).

 

abbinare vino-non-si-dice-piacere-sommelier-buone maniere

pinterest.com

 

Perché  innovazione e la tradizione secolare di una famiglia
può essere comprensibile senza essere sommelier.

tappo vino-sommelier-non-si-dice-piacere-bon-ton

etsy.com

 

Anche se è evidentemente sorto il desiderio irrefrenabile di diventarlo.

Cosa ne pensate?

 

 

Latest Comments
    • Ilaria Valentinuzzi
  1. GFD by Giorgio Schimmenti
    • Ilaria Valentinuzzi

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *