PERSONAL REPUTATION: QUANDO IL WEB E’ IL NOSTRO MIGLIOR BIGLIETTO DA VISITA.

 

Nell’era 2.0 il nostro biglietto da visita
non è solo un piccolo pezzo di carta
ben fatto, curato, chiaro e preciso.

 

biglietti da visita- business card- eleganti originali

www.pinterest.com

 

 

Non è solo la nostra immagine,
come ci presentiamo
(se diciamo piacere o meno per intenderci :-) ),
ma anche come siamo presenti sul web.

 

non si dice piacere-presentarsi-dare-mano-

www.theblondsalad.com

 

 

 

E sarebbe molto banale ridurre il tutto
alla sola immagine del profilo.
E’ molto di più.
Cosa dicono di noi, cosa noi comunichiamo di noi,
cosa noi abbiamo pubblicato di noi in passato.

 

brand- reputation-personal-cercarsi-google

google images

 

 

Il web, come la maggior parte delle donne,
non dimentica. Ricorda tutto. Archivia tutto.
Perché se una  volta gli scheletri rimanevano nell’armadio,
o si archiviavano nella cartella “x files”, oggi è utopia.

 

il diavolo veste prada-personal-reputation-cercarsi

Il diavolo veste Prada, 2007

 

 

Quindi meditate e contate fino a dieci prima di fare qualsiasi cosa.
Perchè il 90% delle persone che sanno di doverci incontrare,
cercheranno prima informazioni online su di noi.

 

internet- princess-googlarsi-personal-reputation

www.weheartit.com

 

(E non stupitevi se i principi William e Kate,
fra i vari requisiti che la ricercatissima “Tata Reale” deve avere per Charlotte Elizabeth Diana,
vogliano anzi esigano una reputazione web intatta –
oltre a tre lingue, bell’aspetto, laurea di “childcare”)

 

royal baby- tata- web - reputation intatta

George e Charlotte di Cambridge

 

 

Siete già consapevoli della vostra reputazione online?
Avete già “googlato” il vostro nome dopo aver letto questo post? :-)

 

Latest Comments
  1. Eni

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *