OUTSIDE THE PLANTER BOXES

Amare, rispettare la “Res Publica”, come dicevano i latini, è un gesto di grande civiltà e segno di ottima educazione.
Valorizzare la città, pensare a come renderla un luogo piacevole da vivere è di buon gusto, proprio come non sporcarla, imbrattarla o rovinarla.
Gli incredibili
Atti vandalaci, imbrattare i muri, disseminare gomme da masticare (CLICCA QUI PER LEGGERE IL POST SULLE GOMME DA MASTICARE) e rifiuti vari, è maleducazione allo stato puro. Una vera mancanza di rispetto per il prossimo (e per noi).
Alison Snowball
I progetti innovativi, che mirano anche al riciclo di materiali, sono sempre iniziative degne di spazio perché, spesso, ispiratrici (speriamo) delle stesse.
Ritorno al futuro – 1985
Sprecare e sperperare non è mai giusto.
Crisi o non crisi.
 
1954
 
Se, in più, il recupero di arredi urbani si evolve in un momento di abbellimento della città, diventa, allora,  un dettaglio sfizioso.
Karen Abel
Outside the planter boxes è un progetto voluto dalla città di Toronto per “riparare” le crepe dei vasi degli alberi e della città trasformandole cosi in una grande galleria all’aperto di installazioni.
 
 
 
 
Martin Reis





Qual è la vostra preferita?

Follow Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta

Latest Comments
  1. V.
  2. Anonymous
    • Anonymous
  3. A E M
  4. Anonymous
  5. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *