LE CENE AZIENDALI NATALIZIE: COME SOPRAVVIVERE

Con l’apertura della prima casella del calendario dell’avvento,
scatta anche il tradizionale “incastro” degli  appuntamenti natalizi
 
keepcalm-o-matic.co.uk
 
Tra parenti veri o presunti, amici e conoscenti
scatta un’irrefrenabile corsa ai saluti.
Gossip Girl
Bisogna vedere tutti prima di Natale, come se poi non avesse più senso.
Chissà come mai.
Forse per farsi chiedere cosa faremo durante le vacanze.
Forse per placare i sensi di colpa del fatto che non abbiamo mai tempo per nessuno.
Qualsiasi sia la motivazione, rimarrà, almeno per me, sempre un grande mistero.
google images
In tutto questo ginepraio avrebbe mai potuto tralasciare la sfera lavorativa?
Tra un panettone, una cena e un aperitivo bisogna fare anche i conti (e spazio) al temibile appuntamento annuale della cena aziendale di Natale”.
A cena con un cretino, 2010
Occasione preziosa per le aziende per ringraziare i propri dipendenti per il lavoro svolto nell’anno e per mettere in atto delle vere e proprie strategie “di aggregazioni dei gruppi di lavoro”,  per dirla in termini più d’effetto,  diteam building.
 
Il Secondo Tragico Fantozzi, 1976
 
In fondo  “banchettareè un gesto che stimola chiacchiere e convivialità.
Cibo, buon vino e musica sono gli ingredienti ideali per far sbottonare anche i colleghi più “impettiti”.
 
Il Diario di Bridget Jones, 2001
Ma facciamo attenzione, è sempre un contesto lavorativo,  quindi come dicevano i latini “in medio stat virtus”, quindi evitiamo di:
Latest Comments

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *