LE BUONE MANIERE E I CICLISTI

I marciapiedi e le piste ciclabili hanno due nomi diversi, due funzioni distinte, aspetti differenti e per questo motivo non dobbiamo confonderle.

corriere.it

 

Agli occhi di molti potrebbe risultare una riflessione banale, ma quale pedone non è mai stato (quasi) investito, “campanellato”, privato del proprio spazio da una sfrecciante bicicletta?
Mi raccomando:
 
- se si sale sul marciapiede noi scendiamo dalla bici (come un principio di compensazione). 

 
- non stiamo al telefonino in bici se non con auricolari. Meglio sempre due mani al volante, sopratutto sul pavé 

 
- no minigonne inguinali dalla “mutanda in vista” 

 
- no a pantaloni larghi se non legati (magari da una molletta).. Le catene a volte sono “fastidiose”
Per quanto riguarda, invece, lo “stile” il caro, vecchio ed affidabile mezzo a propulsione umana ha ispirato molte case di moda che l’hanno personalizzato a loro modo
Trussardi
Chanel
Io, come per le valigie, preferisco in questi casi, l’aspetto tecnico-pratico a quello modaiolo.
Giuseppe Bagatti Valsecchi
foto by museobagattivalsecchi.org

 

Per gli amanti della bicicletta e dello “stile” da non perdere:http://bikesnobnyc.blogspot.com/  per essere sempre chic 
http://www.copenhagencyclechic.com/ per avere sempre un “look” perfetto
http://americancyclo.wordpress.com/ per entrare nello spirito del ciclismo
http://staff.science.uva.nl/ per ripassare il codice della strada

grazie a M., il mio ciclista preferito

 

Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Anonymous
  5. Anonymous
  6. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *