LAVORARE O STUDIARE DA CASA

Chi non ha mai lavorato da casa
crede profondamente che sia una “pacchia”.
Una specie di copertura per una mini vacanza.

 

lavorare - studiare- casa- imbrittimento-pigiama
pinterest.com

 

Invece non è così.
Perché lavorare da casa avrà anche i suoi lati positivi
ma, come in tutte le cose,
anche quelli negativi.

 

lavorare studiare da casa
weheartit.com

 

 

Perché ti ritrovi con il doppio delle cose da fare
per il semplice principio “dato che sei  a casa potresti farmi un super favore??”
E quindi il tempo diventa automaticamente
una risorsa scarsissima.

 

il diavolo veste prada commissioni lavoro
Il diavolo veste Prada, 2006

 

Per non parlare poi di come,
non essendoci vincoli di tempo e spazi,
la commistione con la vita privata è altissima.

 

The Chriselle Factor - lavorare da casa- studiare- organizzarsi imbruttimento
thechrisellefactor.com

 

 

Ecco i consigli per gestire al meglio il tutto:

1.

Evitate inbruttimenti:
Cambiatevi. Truccatevi.
Vestitevi come se doveste andare in ufficio.
Cambierà anche la qualità del vostro lavoro.

 

truccarsi- lavorare studiare a casa- inbrittuimento esame
weheartit.com

 

2.

Obbligatevi ad uscire ogni tanto.
Altrimenti diventerete un tutt’uno con il monitor del vostro pc.

 

whatsapp-lavoro-ufficio-galateo stirarsi ogranizzarsi
blogloving.com

 

3.

Credete molto in voi stessi.
Se potete, a volte è meglio una telefonata in più che una mail | whatsapp.
Vi aiuterà a non andare in letargo con un orso.
Va bene la solitudine ma il confronto con il prossimo, nel lavoro,
è fondamentale.

 

woody allen - telefono- parlare- confrontasi
Manhattan, 1979

 

4.

Datevi dei tempi per terminare i lavori e specialmente un orario di “stop”.
Perché altrimenti sarete come certe palestre h24 il più delle volte vuote.

 

- lavorare da casa- pigiama scambiarsi
rueoh.blogspot.it

 

5.
Trovate un luogo della casa deputato al lavoro.
Dove lasciare le cose.
Dove lavorare.
Dove segregare le ansie, gli stress lavorativi lì e basta, senza
contaminare la vostra dimora.

 

ufficio casa studiare dettagli
weheartit.com

 

Questi consigli sono ovviamente validi anche per chi,
come me, dall’ufficio poi passa al lavoro di blogger a casa.

Cosa ne pensate?

4 comments

  1. Hai perfettamente ragione, è un annetto che lavoro così e devo dire che è complicatissimo per me, mi capita di lavorare tardissimo o nei fine settimana… non riesco ad isolarmi e lavorare… “ufficio” e “casa” sono la stessa cosa e non riesco a dividerle… risultato… faccio schifo su entrambi i fronti… sto facendo di tutto per ritrovare un lavoro “vecchio stampo” che alle 17-18-19 (Quello che è) si finisce e basta… e sopratutto voglio stare in mezzo alle persone non chiusa una stanza della mia casa per lavorare!!!

    I tuoi consigli sono ottimi il problema è realizzarli 😀

  2. Io infatti non ho mai capito come la gente faccia a lavorare a casa. Impossibile. E poi a me piace un sacco l’idea di “andare”, proprio l’andare, a lavoro!
    Io ho fatto Giurisprudenza: in cinque anni e mezzo, credo di aver addirittura studiato, nemmeno lavorato, al max. 48h totali, in casa.

  3. A me spaventerebbe il non saper dare spazio al lavoro, mi farei prendere dalle pulizie domestiche. Aiutooooooo!
    Meglio lavorare in ufficio, o dove sta il vostro lavoro, secondo me.

Rispondi a patalice Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *