L’ANNO DEI ROYAL WEDDING

Il 2011 passerà alla storia come l’anno dei “Royal Wedding”.
Cenerentola – 1950
Il prossimo 2 luglio, infatti, Alberto II di Monaco sposerà l’ex nuotatrice Charlene Wittstock. 
Alberto II di Monaco e Charlene Wittostock
Tutto è pronto, per quello che si prospetta come un matrimonio “democratico” (per via del coinvolgimento nel popolo) e  “da favola”.
Mi hanno colpito molto i preparativi e l’organizzazione di questo matrimonio, ecco alcuni aspetti “degni di nota”.
I SUDDITI
Il matrimonio è stato concepito come una grande festa del Principato, coinvolgendo, quindi, il più possibile i monegaschi. Se sarete nei paraggi e volete calarvi nei panni di un monegasco “per un giorno” ecco la loro fitta e ricca agenda :
Giovedì 30
Ore 22: Concerto gratuito nello stadio Louis II degli Eagles (sono previste 15.000 persone)
Venerdì 1° Luglio
Ore 17:  Matrimonio civile in diretta sui Maxischermi collocati in città per l’occasione
Ore 18:  Saluto dei novelli sposi dal balcone della Sella des Glaces del Palazzo Reale di Montecarlo
Ore 22.30: Concerto gratuito sul Port Hercule di  Jean Michel Jarre
Sabato 2 luglio:
ore 17:  Celebrazione matrimonio relioso con rito cattolico nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale
(i portoni saranno aperti così da permettere a tutti di assistere alle celebrazioni)
Ore 18:  In tutti i negozi di Montecarlo sarà offerto champagne ai clienti per brindare, proprio nel momento in cui la coppia lascerà il Cortile d’Onore.
Ore 0.00: Spettacolo pirotecnico
BANDIERINE
Sono state ordinate e saranno distribuite in tutto il Principato 50.000 bandierine così da dare a tutti la possibilità di sventolarle
Principato di Monaco

 

IL BOUQUET
La tradizione vuole le spose regali monegashe con bouquet rosso e bianco, come i colori del  Principato.
La sposa lascerà al termine della funzione,  il suo bouquet nella chiesa di Santa Devota, protettrice del Principato, come da tradizione di tutti gli sposi monegaschi. Nessun lancio di fiori per le fanciulle single!
Chiesa Santa Devota
LA PENNA
Per firmare il registro delle nozze civili (che avverranno il  1° luglio nella Sala del Trono) è stata creata una Mont Blanc incrostata di pietre preziose e personalizzata con il monogramma degli sposi “AC”.
LA CORONA
…chissà se Charlene indosserà alla cerimonia religiosa la tiaria di Cartier della nonna di Alberto, Charlotte, non deludendo la popolazione più romantica e malinconica.
N.B. I principi monegaschi non portano la corona, perché simbolo del potere è il trono, ma ciò non esclude, anzi, la possibilità di adornarsi al testa.
Principessa Charlotte Grimaldi Polignac
GLI INVITATI
Cerimonia ristretta per la cerimonia civile che vede, oltre ai sudditi collegati con maxischermo, solo 50 persone coinvolte.
L’indomani, invece, gli sposi saranno festeggiati da un nutrito numero di invitati, circa 2.500.
Grande fermento per i giornalisti di cronaca “rosa”, curiosi di scoprire quante e quali fra le celebri “ex” di Alberto II saranno state invitate.
Point de Vue
Secondo voi, ci saranno altre sorprese?
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *