IN SPIAGGIA – come vestirsi

Per applicare pedissequamente le “regole” su come comportarsi in spiaggia, dobbiamo assolutamente avere decenza e “buon gusto” anche nell’abbigliamento, se pur ridotto.

Il segreto per non sbagliare è ricordarsi sempre che il decoro va rispettato prima di tutto.
Ecco alcuni piccoli accorgimenti/suggerimenti:
– Se non abbiamo il fisico di David Gandy (il nuovo testimonial di Dolce & Gabbana) è meglio optare per il boxer da spiaggia e non prendere MAI in considerazione lo “slip / boxer aderente”

David Gandy per Dolce & Gabbana – 2011




– Se abbiamo superato una certa età e il nostro fisico non è più tonico e snello, meglio optare il costume intero

Esher Williams

 

– Il nudismo e le sue forme più moderate (come perizomi, topless) vanno praticati nelle apposite spiagge: di certo non in quelle gremite di bambini.



 

– Il trucco è di difficile gestione in spiaggia (tra sudori, creme e bagni) e fuori luogo



Peter Griffin

 

– La spiaggia non è il red carpet: il tacco 12 sulla sabbia non è indicato




– L’unico gioiello ammesso in spiaggia sono gli occhiali da sole

Mago Otelma



– I costumi da bagno con fantasie sobrie e monocolore, sono sempre da preferire a quelle sgargianti, perchè più eleganti. Se proprio non si resiste al fascino di possedere un costume diverso rispetto ai “classici” possiamo abbinare, nel caso dei bikini, un pezzo tinta unita con uno fantasia.

Tezenis
Costume californiano – no name




Infine ricordatevi sempre, per non bloccare la digestione delle altre persone, di indossare sempre quando si mangia una maglietta/copricostume/pareo .


Spero di non aver dimenticato nulla: vi viene in mente altro?
 

17 comments

  1. Detesto i gioielli in spiaggia. Orrendi i polsi stile afro pieni di braccialetti e un anello per dito. Mi ricordano molto Cloris Brosca che era, sì, eccezionale ma a predire il futuro.

  2. Troppo divertente! Vi e' mai capitato di dover vedere signore della stazza tipo 130 kg se non di piu', circolare in spiaggia tutte contente in micro bikini, magari arancio fluo, come se nulla fosse? a me siiiii… pero' ho invidiato loro il coraggio e la disinvoltura.
    Una fan di mezza eta'

  3. Darliiiing….. carino il tuo blog ma… non ti atteggi un po' troppo a maitre(sse) à penser? A me pare di sì quindi, con ironia e sperando di non offenderti, ti rimando a un blog carino quanto il tuo: http://www.unnecessaryquotes.com/

    …si basa su un concetto tanto semplice quanto inattaccabile: le virgolette "non" si usano a caso!

    e i refusi, per carità, i

  4. Cara Irene, leggo le tue critiche, ma mi sembra che, nel tuo commento, di refusi ce ne siano un bel po'. Attenzione ad usare il francese, "maitresse' non e', per esempio, il femminile di "maitre".significa ben altro…. Mischiare poi l'italiano con l'inglese…(regola number one????) Quanto ala punteggiatura, caliamo un velo pietoso. Senza offesa, attenzione a

  5. …mi e' salta una "l" (Quanto ala punteggiatura..), non vorrei ricevere rimproveri a causa della vetusta tastiera del mio computer.
    Lucia

  6. Penso che i refusi, gentile Irene, siano dovuti, spesso, alla fretta di mettere per iscritto le idee, non certo a carenze culturali. Se poi, come immagino sia il caso della nostra blogger, non si ha qualcuno vicino a rileggere quanto scritto, i propri errori difficilmente si notano. Ca va sans dire, madame.
    Una fan di mezza eta'

  7. Non credo che la nostra blogger voglia "insegnare a vivere al prossimo", mi sembra si tratti, tutto sommato, di semplici suggerimenti. Ed a questo proposito, cara Irene, gliene invio uno: curi l'esposizione, alquanto disordinata, mista a "francesismi" errati, "inglesismi" inutili ed aggiunte scritte di esclamazioni(scusa eh..(????)
    Senza offesa, solo critica

  8. Cari tutti,

    non vi immaginate nemmeno quanto mi faccia piacere leggere i vostri commenti e anche le vostre critiche.

    @ hermes: ho commesso un errore non specificando che, per le fantasie, mi riferivo in particolare ai costumi delle fanciulle. Il costume da bagno a fantasia su un uomo, invece, è molto bello. Adoro, infatti, i costumi di "Vilebrequin" famos per le

  9. Dei refusi me ne frego.
    Non sono daccordo sul divieto dei monili in spiaggia. Trovo bellissimi i bracciali in plastica leggeri e colorati o un laccetto al collo di gomma.

  10. Si, sono belli i bracciali elaccetti colorati, ma a te non lasciano il "segno" piu' bianco rispetto al resto dell'abbronzatura?
    Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *