IN PALESTRA

E’ proprio negli spazi “comuni” che il “cafone che c’è in noi” emerge in tutto il suo splendore.

 
Dolce & Gabbana
campagna pubblicitaria 2006
 
Lo spogliatoio, soprattutto quello delle palestre, è un luogo dove si condivide con persone sconosciute un certa intimità.
 
Ecco alcuni suggerimenti per sopravvivere e far sopravvivere al meglio gli altri “sportivi”:
 
– non occupare tutto lo spazio disponibile “espandendosi” 
 
The Blob – 1958
 
– non fissare le persone, soprattutto se nude
– le ciabattine di gomma non si asciugano con il phon, creando, magari, una coda infinita
– no a pedicure improvvisate, non siamo dall’estetista
– rispetto per chi pulisce: a casa vostra fate lo stesso?
– le bustine dei campioni di shampoo ed i contenitori, non arrivano magicamente, in autonomia, nella spazzatura
bioblog.it

 

– i capelli nella spazzola si levano e si buttano con cura nel cestino
chiudere sempre gli armadietti (cosi non ci sbatteremo contro, né noi nè altre persone)
 

 

… e per gli uomini in particolare, il mio amico A. mi suggerisce:
 
Non farsi la barba (o almeno aver cura  di non lasciare i peli nel lavandino e tutto attorno)
google.com
– Non fare la pipì sotto la doccia (!!)
– Se le docce sono in uno spazio comune, sceglierne una libera lontana da altre persone. Evitate di parlare con il vostro vicino, così come di guardarlo “là sotto” (l’occhio cade sempre)
– Evitate di gironzolare nudi per lo spogliatoio. Soprattutto evitate di starvene in piedi, nudi, di fronte a qualcuno seduto… (?!?!)
– Mai sedersi sulle panchine completamenti nudi
Sicuramente aver praticato o praticare uno sport di squadra, ti porta ad aver maggior rispetto e tolleranza.
 
 
Lo sport sviluppa non solo una attitudine a socializzare ma, soprattutto, a capire e rispettare la “res publica”.
Dimenticato qualcosa?

36 comments

  1. Basta virgolette!!! Possibile tu non riesca a farne a meno? Interrompono la lettura dandole quel senso di sospeso. Fai prima a trovare un sinonimo della parola.
    Ciao.

    JC

  2. Proprio non vi capisco,caro/a JC, tutti voi ai quali danno fastidio le virgolette. Servono eccome, se non le si usassero creerebbero malintesi, equivoci e, qualcuno, magari troppo permaloso, si offenderebbe, in alcuni casi. E ribadisco, questo e' un blog, non si scrivono romanzi, racconti,novelle, ci piace e diverte cosi com'e'.Buon lavoro! Giulia

  3. Ciao Ilaria! Sto morendo dalle risate, soprattuto per la parte dedicata ai maschi. Io ho sempre fatto nuoto a livello agonistico, sono abituato agli spogliatoi, e proprio per un fatto di igiene ed intimità sono stato educato a coprirmi con accappatoio, asciugamani ecc… ma in quest'ultima piscina che frequento, ho notato che avvengono tutte le cose che stai raccontando. E quello nudo che mi

  4. Evitate di gironzolare nudi per lo spogliatoio. Soprattutto evitate di starvene in piedi, nudi, di fronte a qualcuno seduto… (?!?!)
    ahahaha, mai capitato di vedere qualcuno così, per fortuna!!
    tra l'altro.. io adoro le virgolette!! <3 spesso mentre parlo dico ''tra virgolette..e il resto del discorso'' hihihi 🙂

  5. Qui siamo veramente alle regole base della civile convivenza con altre persone, però è sempre bene non dare per scontata la buona educazione. Da frequentatore di palestra purtroppo ne so qualcosa (ho visto usare da gente nuda il phon per asciugarsi non solo i capelli, ma anche i peli sparsi per tutto il corpo).
    Per la questione della punteggiatura che è sorta: poichè questo è un blog

  6. Troppo divertente rivedere Pozzetto nella scenetta del taglio delle unghie!E' vero, ho visto anch'io usare il phon per asciugare varie ed innominabili parti del corpo…Ho pure assistito al lavaggio dei denti, davanti al lavello comune. Cose da pazzi!
    Una fan di mezza eta'

  7. aggiungerei, con specifico riferimento alle donne, che, quando si trovano in certi giorni del mese, sarebbe il caso che evitassero di andare in giro nude sbattendo in faccia agli altri, oltre alla parte anatomica, anche le appendici dei prodotti utilizzati sempre per quei problemi lì..Purtroppo mi è capitato spesso di vedermi ballonzolare davanti agli occhi, in una danza nè chic nè affascinante,

  8. Dopo appostamenti estenuanti, sono riusciti, nella palestra che frequento, a "beccare" la tizia che, anziche' portarsi l'asciugamano da casa, trovava piu' comodo strappare il lenzuolo di carta del lettino massaggi ed utilizzarlo per asciugarsi.(!?!)Da non credere.
    Giulia

  9. Ciao Non si dice piacere. Caspita se ci hai azzeccato anche questa volta. In palestra lo spogliatoio era orripilante. Donne orribili che giravano nude per tutti i metri quadrati disponibili. Compreso pettinarsi i capelli davanti allo specchio e ai lavandini, nude. bah. Almeno metti un asciugamano! Vabbe. Ti sei divertita a Cannes??Il tempo era ancora bello vero? un bacio, ti riaspeto su

  10. colpisci sempre nel segno !

    Sono socia di un centro benessere ….sauna palestra piscina centro estetico ecc…

    Le prime volte non credevo ai miei occhi: ripasso della ceretta ( con pinzette per estirpare i peli rimasti) fatto in plein air, limatina delle unghie (mani e piedi), schiacciatina di brufoli , anche al moroso …già che ci siamo ….dalla sauna alla vasca idro

  11. Mamma mia che scenario! Manco da anni in palestra e la cosa più fastidiosa era ascoltare i commenti sulla cellulite, le gambe storte o i peli di troppo delle altre. E la sfacciataggine di chi pur vedendo chi aspetta stava ore sotto la doccia. Ma vedo che le cose sono peggiorate. La volgarità è imperante in molti ambienti della vita pubblica, purtroppo.
    Teresa d.

  12. Cosa ne pensate di una tale che, prima di entrare in vasca per nuotare, si e' UNTA con olio dalla testa ai piedi, letteralmente!!!!Vista con i miei occhi e fatta notare all'addetto di turno,il quale, trasecolato, si e' precipitato a bloccarla, appena in tempo, prima che si tuffasse. Cose da pazzi.
    Giovanna

  13. …devo per forza raccontarla! una volta il mio compagno è entrato negli spogliatoi ed è rimasto allibito vedendo un ragazzo che depilava il petto di un altro! dovrebbero leggere il tuo post. EDUCATIVO

  14. Evita di mettermi la tua patata depilata davanti agli occhi. Non mi interessa il prodotto. (negli spogliatoi della mia palestra mi sembravano tutte galline deficienti oh.)

  15. oh cara… vogliamo dimenticare chi non saluta??? intendo chi frequenta una stessa palestra di uno stesso corso… gente che entra ed esce e continua a chiacchierare (magari al cell!)e non saluta… che nervi!
    che belle queste chicche di civiltà… ihih

  16. Mi è venuta in mente un'altra cafonaggine da spogliatoio, ma sicuramente richiederebbe un post espressamente dedicato … la fila alle docce!!! Che ne dici? Quel pigia-pigia, arrivo io prima di te, mi fiondo nella doccia rubandoti il posto, accampando scuse posticce, mentre chi è in doccia non ha rispetto per la folla in attesa e si crociola in pre-shampoo, scrub per il corpo, balsamo da

  17. Aggiungo un'altra perla, che mi mancava! Nella zona relax del club che frequento, c'e' un bacile in pietra che raccoglie la cascata di ghiaccio in granella, che tutte noi usiamo per rassodare, stimolare ecc.Stamattina c'era una con i piedi DENTRO, a mo' di pediluvio. Da non credere, che schifo, alla faccia del rispetto e dell'igiene!!!
    Lucia
    p.s.inutile precisare

  18. Ahahahhahah! Quando ho aperto il blog volevo proprio aprire una rubrica riguardo alle scortesie che vedo in palestra e che mi devo sorbire in continuazione. Quelle dello spogliatoio bene o male le hai indicate tu.
    Però quello che mi turba ancora di più è la maleducazione in sala attrezzi -tipe che ci provano con gli istruttori occupando le macchine, parlottando e facendo gli occhi dolci,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *