IN ALBERGO

Un amico, proprietario di un albergo, mi ha confidato che non finirà mai di stupirsi di come alcuni ospiti lasciano le camere. 

Camera di Barbie
 
Nessuno pretende che rifacciate il letto e riordinate il tutto, ma bisogna sempre avere rispetto per chi lavora.
Ecco alcuni suggerimenti, su come comportarsi:
 
– le chiavi si riconsegnano sempre, anche se sono tessere magnetiche (non fa “figo”, ma “cafone” sfoggiarle nel portafoglio)

 

– non siete “rock star” (devastazioni e tv lanciate dalla finestra sono di dubbio gusto anche per loro, che devono “far notizia” in qualche modo)
 
Sam Shepard e Patti Smith
Chelsea Hotel, New York, 1971
photo by Gerard Malanga
 
– evitate di insistere con le richieste (anche le più capricciose) al personale dell’albergo. In ogni caso, ci si rivolge loro “chiedendo”, non “ordinando”
 
 
– se prenotate una doppia per due persone, non potete invitarne una terza od una quarta a dormire da voi
 
Jassmin Yaghmai
 
 
– la donna, secondo il galateo, dorme lontana dalla porta (è una forma di protezione)
 
– il bagno si lascia in ordine, e le salviette usate si lasciano non piegate, vicino al lavandino
 
Bellora
 
– evitate di fare figuracce al buffet del mattino

 

– gli accappatoi e gli asciugamani dell’albergo non sono dei simpatici “souvenir”, anche in hotel di lusso
jacktech.it
 
– lasciate le mance per servizio in camera, parcheggiatori, fattorini
 
– il guanciale non è una salvietta struccante, senza considerare il fatto che non struccarsi aumenta il rischio di rughe..
 
Maga Magò
La spada nella roccia, 1963
 
Dimenticato qualcosa? 

39 comments

  1. A proposito di salviette ed asciugamani in bagno, suggerisco, dopo l'uso, di evitare di buttarle a terra, con l'assurda scusa "cosi siamo sicuri che le cambiano". Cose da pazzi.
    Una fan di mezza eta'

  2. Evitare di fare razzia di saponette, bagnoschiuma, cuffiette-doccia ecc.. Bastera' una per tipo, se proprio vi piacciono…
    Giovanna

  3. Io non ho parole! Pensa che anche il mio compagno di viaggio a Stoccolma non riordinava mai e si sorprendeva di come le cameriere gli piegassero addirittura i vestiti e li mettessero sul letto. Io rimanevo sbalordito…mica sono pagate per farlo! L'ho costretto tutte le mattine a ripiegarsi la roba o almeno lasciarla sulla sedia e non sparpagliata ovunque! Certi comportamenti non li riesco

  4. un attimo un attimo: dormire truccate fa aumentare le rughe??? oddio!!! ecco perchè sono conciata così.
    Ma solo a casa eh, in albergo ho cura delle cose. Talvolta sistemo anche il letto 🙂

  5. Che ridere! Aggiungerei di non lasciare capelli o peli di barba nel lavandino, basta far scorrere un po' d'acqua. Dimenticavo..mi e' toccato vedere anche il rotolo della carta igienica buttato a terra srotolato!!!!
    Ciao a tutti.
    Lucia

  6. Bello questo argomento!
    C'è gente che ai buffet delle colazioni perde la dignità!!! Cmq sulla mancia non sono d'accordo: all'estero sono pagati meno perché la mancia è obbligatoria, ma in Italia hanno uno stipendio pieno.. per esempio a mia mamma che è insegnante nessuno dà la mancia a fine giornata, no?

    GLORIA
    Rispondi

    1. Tralasciano il discorso stipendio, non vorrei dilungarmi inutilmente su quanto guadagnino, la mancia andrebbe lasciata a, servizio in camera, parcheggiatori e fattorini.
      Trovo che, sottolineo opinione del tutto personale, lasciare qualche euro come gratifica per un servizio svolto a dovere, sia sinonimo di rispetto per questi lavoratori.
      Ovviamente, abbondando con la “mancia”, otterremo l’effetto di milionario russo cafone, certo sicuramente gradita a chi la riceve, ma di certo non lascerà di noi una buona immagine.
      Concordo con la maleducazione nei buffet. Non commettiamo l’errore di etichettarla come tipica italiana, in alberghi a 5 stelle, ho visto il popolo germanico conquistare posizioni in perfetto stile “guerra lampo”.

  7. ne parliamo di quelli che non comprendendo bene l'inglese in camera alla televisione si guardano sacco di film hard ( che sono notoriamente a pagamento) e poi al momento di regolare il conto alla reception inscenano delle scene epiche ?
    e di quelli che vedendo il carrello di servizio ai piani abbandonato approffittano per "ciuffare" shampi mignon , saponette ecc.
    .

  8. Non condivido le mance e il posto della donna a letto, e aggiungerei di lasciare il vaso pulito anche se vi siete trovati male in quell'albergo. Pensate che la mia mamma si rifà il letto anche se sta in hotel.

    Ilaria, quando parli della buona educazione a tavola? Sto aspettando i rimproveri per chi mangia a bocca spalancata e si pulisce i denti con le dita… Orrore!

  9. Io sono sempre molto educata e non lascio la camera in disordine e non porto via nulla. Anche a me non piacciono quelli che al mattino riempiono la borsa con parte del buffet della colazione.

    Un abbraccio e buon venerdì!

  10. Io maniaca dell'ordine lascio la stanza più pulita di prima. In ogni albergo che sono stata la colazione è il momento più divertente, se ne vedono di tutti i colori.

    sfiziesfarzimoda.blogspot.com

  11. Io avevo sentito che alcuni albergatori sono contenti se ti porti a casa le salviette perchè vuol dire che ti sei trovato bene e che vuoi conservare qualcosa di loro a casa tua.
    Da quel giorno li ho presi in parola e svaligio tutto.

    Mi stampo questo post e me lo attacco sul frigo.

    Lollo

  12. Una domanda,come calcolo la mancia in un Hotel?Devo calcolare il 10% della somma permanenza aggiungendo per tipologia di personale 5/6 euro? Sinceramente ho fatto tanto per risparmiare!.Se spendo 300euro, andrebbero 15euro circa a ognuno? Grazie!

    1. Ciao Patrizia,
      per la mancia in hotel non esiste una regola o un comportamento convenzionale. Dipende anche dal paese in cui ci troviamo e dalla categoria dell’hotel. Le modalità consigliate sono 2 : al primo servizio e tutto alla fine.
      Quella che utilizzo è “al primo servizio”, ovvero appena ricevo un trattamento cordiale con disponibilità al di fuori della normale funzione, lascio una mancia al personale. Ogni volta che ricevo un nuovo servizio da una nuova persona faccio altrettanto. Non do 2 volte la mancia alla stessa persona, salvo se a fine soggiorno dovesse essersi comportata in maniera straordinaria.
      Nel caso di “tutto alla fine” dovresti dare una cifra tra il 5 e il 15% del soggiorno da dividere tra il personale con cui sei stata a contatto (camerieri, facchini, room service, clean service, concierge). La divisione è arbitraria, non sono forzosamente quote uguali, e sarà sicuramente gradita, anche una piccola cifra, se accompagnata dal rispetto verso chi ha prestato servizio.
      A presto
      Ilaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *