IN ALBERGO

Un amico, proprietario di un albergo, mi ha confidato che non finirà mai di stupirsi di come alcuni ospiti lasciano le camere. 

Camera di Barbie
 
Nessuno pretende che rifacciate il letto e riordinate il tutto, ma bisogna sempre avere rispetto per chi lavora.
Ecco alcuni suggerimenti, su come comportarsi:
 
- le chiavi si riconsegnano sempre, anche se sono tessere magnetiche (non fa “figo”, ma “cafone” sfoggiarle nel portafoglio)

 

- non siete “rock star” (devastazioni e tv lanciate dalla finestra sono di dubbio gusto anche per loro, che devono “far notizia” in qualche modo)
 
Sam Shepard e Patti Smith
Chelsea Hotel, New York, 1971
photo by Gerard Malanga
 
- evitate di insistere con le richieste (anche le più capricciose) al personale dell’albergo. In ogni caso, ci si rivolge loro “chiedendo”, non “ordinando”
 
 
- se prenotate una doppia per due persone, non potete invitarne una terza od una quarta a dormire da voi
 
Jassmin Yaghmai
 
 
- la donna, secondo il galateo, dorme lontana dalla porta (è una forma di protezione)
 
- il bagno si lascia in ordine, e le salviette usate si lasciano non piegate, vicino al lavandino
 
Bellora
 
- evitate di fare figuracce al buffet del mattino

 

- gli accappatoi e gli asciugamani dell’albergo non sono dei simpatici “souvenir”, anche in hotel di lusso
jacktech.it
 
- lasciate le mance per servizio in camera, parcheggiatori, fattorini
 
- il guanciale non è una salvietta struccante, senza considerare il fatto che non struccarsi aumenta il rischio di rughe..
 
Maga Magò
La spada nella roccia, 1963
 
Dimenticato qualcosa? 

Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Gio
  5. Anonymous
    • Dario
  6. S
  7. Anonymous
  8. Eva

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *