IL RAFFREDDORE

 Con l’arrivo del freddo, è arrivato puntuale anche lui, compagno fedele e noioso della brutta stagione: il raffreddore.

 
google images
 
Come direbbe Nonna Papera “bisogna aspettare che passi” ma, nell’attesa, possiamo evitare di imporlo alle persone che ci circondano.
 
 
Nonna Papera
 
Ecco alcuni suggerimenti: 

 
- non continuare, come un disco rotto, a marcare il fatto che avete il raffreddore con un lamento continuo (si vede e si sente che siete raffreddati)
 
google images

 

- tirare su con il naso costantemente: i fazzoletti sono stati inventati appositamente per queste situazioni
 
Porta fazzoletti portatile
goole images

 

 
- non ispezionare il fazzoletto dopo averlo usato 

 
 
google images
 
 
- “parare” gli starnuti con la mano o, meglio ancora, con il fazzoletto: è decisamente carino evitare di innaffiare copiosamente i nostri interlocutori
 
 
google images
- dire “salute” ad una persona che starnutisce (per conoscerne il perche’ clicca qui) 

 
Totò
 
- lasciare “prove” del nostro raffreddore (fazzoletti puliti e non, medicine, caramelle aromatiche) disseminate lungo il nostro cammino e sulla nostra scrivania
 
google images
- non soffiarsi il naso in modo che tutti gli uffici del palazzo, si accorgano che lo stiamo facendo, sentendo uno strano suono a “trombetta”: la privacy è sempre importante 

 
 
trombetta da stadio
 
 
Dimenticato qualcosa? 
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Eva
  4. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *