IL BON TON IN MONTAGNA (in estate)

Siamo tutti portati ad associare l’estate al mare.
A temere il vicino di ombrellone che ci capiterà quest’anno,
a tremare già solo all’idea di come la spiaggia riesca a stimolare
la fantasia tamarra latente in ognuno di noi. 

 
tumblr.com
Ma per molti l’estate è anche montagna.
Orizzonti verdi,
t-shirt di giorno e piumone di sera,
boschi, laghetti e camminate ma  soprattutto,  silenzio. 

 
instagram.com/nonsidicepiacere
 
Se il sonno è sacro, il silenzio,
in particolar modo in montagna, è imprescindibile. 

littelsnobthing.it
Niente schiamazzi, urla e musica “a palla”.
I boschi non devono diventare delle sedi distaccate di sale riunioni,
i prati non sono delle discariche,
per i soggiorni ai laghetti di montagna si seguono le stesse regole della spiaggia. 

Fantozzi subisce ancora, 1983
Ci sono poi  regole imprescindibili dettate da  regolamentazioni locali
per preservare la flora e la fauna che vanno seguite alla lettera. 

 
tublr.com
 
I funghi vanno cercati  solo se  siamo in possesso della licenza,
i frutti di bosco vanno raccolti ma senza “rovinare” le piante altrimenti poi non ricrescono,
i sentieri vanno seguiti: mai e poi mai improvvisarsi il Reinhold Messner della situazione. 

 
Sette anni in Tibet, 1997
E infine una perla “chic”, tipica dei monti:
per i sentieri si saluta sorridendo.
Anche se la persona che incrociamo non si è mai vista prima. 

 
Heidi
 
E pensare che in città spesso molte persone fanno finta di non vederti,
o peggio ancora di non conoscerti, pur di non salutare. 

sblinda.com
Ho dimenticato qualcosa? 

Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *