I PREPARATIVI PER UN MATRIMONIO

Organizzare un matrimonio non è mai una cosa banale. Se si mettono poi in conto i capricci dei parenti, le isterie delle mamme, le pressioni “formali” a cui si è sottoposti, il baratro della nevrosi è dietro l’angolo. 

 
google images
La cosa buffa, è che molto spesso, ci si mettono anche loro, i conoscenti presenzialisti che si inventano di tutto pur di guadagnarsi un posto a tavola. 

 
google images
Ecco alcuni consigli, basati su veri fatti di vita vissuta confessati da spose sull’orlo di una crisi di nervi o piegate in due dal ridere: 

 
google images
 
- non fare il regalo in anticipo per “prenotarsi” e “garantirsi” l’invito. (Se non siete invitati ci sarà un motivo) 

 
google images
- non si da MAI per scontato di essere invitati e non lo si sottolinea volutamente con la mamma o un parente prossimo della sposa/o con frasi del tipo ” Ci vediamo per il gran giorno”, “che bello, non vedo l’ora di esserci”, “so già come vestirmi” 

google images – matrimonio post guerra 1946
- non si chiama a casa per segnalare “la svista” relativa all’invito . Se si è ricevuta solo la partecipazione senza invito al ricevimento, c’è sempre una ragione 

 
 
 
- confermare sempre e comunque in tempo la propria presenza od eventuale assenza. Il RSVP non è un fronzolo nè un decoro, ma una vera e propria richiesta d’aiuto per l’organizzazione 

 
google images
 
- gli sposi dovrebbero invitare sempre i fidanzati/e, i consorti ed i compagni/e: nel caso non lo facessero, evitiamo di metterli in imbarazzo chiedendo di aggiungerli alla lista 

 
 
Qualunquemente, 2011
 
- la nuova fiamma, conosciuta lo scorso fine settimana in discoteca, sarà in grado di capire se non vi accompagnerà al ricevimento, considerata la frequentazione così recente. Aiuterete inoltre l’organizzazione e vi salverete dalle gaffe dei vostri amici distratti 

google images
- non si deve dare mai per scontato che il proprio compagno sia incluso nell’invito che riporta solo il vostro nome: evitare sempre l’effetto- stupore “il mio nome non è sul tabellone dei tavoli” oppure ” a questo tavolo manca una sedia” 

 
google images
Infine, da ricordare sempre che se si riceve solo la partecipazione, bisogna astenersi dal presentarsi al ricevimento. (Non sbalorditevi,  è successo davvero e più spesso di quanto non si creda!)
 
momozzi.wordpress.com
 
Dimenticato qualcosa? 




grazie a F. per gli spunti e per essere una sposa perfetta
Latest Comments
  1. Eva
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Anonymous
  5. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *