I MIGLIORI AMICI DELL’UOMO

Scegliere di tenere degli animali in casa, comporta oneri ed onori.
Hanno una loro dignità e come tutti gli esseri viventi, vanno rispettati con serietà.
Tinkerbell e Paris Hilton

 

Non copriamoli di ridicolo afflingendoli con accessori multicolori, nastrini e ridicole scarpine.

Google Immagini

Ricordiamoci sempre che gli animali non sono degli oggetti, nè tanto meno degli accessori da esibire. Non sono come una borsa di stagione che appena ci “stufa” la si “abbandona”.

 

Eliott Erwitt
Secondo le associazioni animalistiche ogni anno 50.000 cani vengono abbandonati dai loro padroni. Un animale è per sempre, non sono ammessi divorzi.
Ecco alcuni  piccoli consigli per essere “attenti” verso le persone che entrano in contatto con noi e con “il nostro migliore amico”:
- non affliggere chi non li ama
 
- chiedere sempre ai nostri ospiti se hanno allergie o paure verso di loro
 
- se invitati, non portare con noi il nostro cane/gatto a meno che non si abbia la certezza di fare cosa gradita
 
- al ristorante il cane starà zitto e tranquillo sotto il tavolo. Se non siamo in grado di ottenere questo, vuol dire che non dobbiamo portarlo con noi.
 
- teniamo sempre puliti i marciapiedi e le strade senza trasformarli in bagni pubblici per animali
 
- gli animali non si regalano a meno che non abbiate la certezza di fare cosa gradita
 
- se il cane rompe o fa danni, il padrone paga
 
- nei parchi pubblici, il cane va sempre tenuto al guinzaglio, libero ma sorvegliato, negli appositi spazi

- se volete risultare stravaganti, non mettete di mezzo poveri animali feroci e/o esotici segregandoli in tristi  teche
grazie a V. per i preziosi suggerimenti e per ostenermi in questa avventura
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Anonymous
  5. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *