I DONI RICILICLATI

Un dono non “azzeccato” divide in due, le persone che lo ricevono: c’è chi lo gestisce in modo meticoloso e compulsivo e si ricorda precisamene di indossarlo o sfoggiarlo quando incontra od invita la persona che l’ha regalato.

Bridget Jones, 2011
Ad ogni Natale fa rigoroso sfoggio della sciarpa ruvida e dai colori improbabili realizzata dalla prozia, usa l’orrenda tovaglia regalata da una vecchia coppia di amici ogni qualvolta li invita a cena e così via,  solo per rispettare le buone maniere ed il loro consiglio di utilizzare i doni ricevuti.
google images

 

Altri, invece, si lanciano, più o meno con maestria, nell’antica arte del “dono riciclato”.
Mamma ho perso l’aereo, 1990

 

Prima di ricorrere a questa temeraria e definitiva scelta, meglio tentare, in base alla confidenza,  di cambiare il dono (soprattutto se ci regalano la “macchina per fare il pane” e noi siamo celiaci… Con discrezione si può apprezzare il dono ricevuto e il dispiacere di non poterlo utilizzare. Sarà chi vi ha omaggiato a proporsi di cambiarlo).
alessandracolucci.com

 

La scelta di riciclare un dono non è mai di buon gusto ed è ad alto rischio di essere scoperta (con relativo imbarazzo)
Se proprio, non riusciamo a farne a meno, da tener sempre presente:
       Se un regalo proprio non ci piace e riteniamo che non rispecchi il nostro gusto, sempre meglio non donarlo a nostra volta. Un dono è una sorta di biglietto da visita e poi “Non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te”
google images

 

       Fare attenzione che non ci siano incise o ricamate le vostre iniziali sull’oggetto, una dedica od una data
google images

 

       Ricordarsi sempre di chi ci ha regalato il dono (non è il caso di restituire dopo anni il dono)

google images




       Non donare oggetti chiaramente non di nostro gusto (un professore di storia dell’arte non regalerà mai una gioconda con volto di cane, un vegetariano una affettatrice, una “fashion-victim” una “cineseria”)

google images

 

       Non metterli in vendita su ebay con il nostro nome e cognome (la discrezione è tutto, soprattutto online)

google images
 
 
       Rifare il pacchetto ed eventualmente riscrivere il biglietto d’auguri; 

google images
 
       Assicurarsi che la persona a cui stiamo per “regalare nuovamente” un dono non faccia parte della stessa cerchia di amicizie della persona che ce l’ha regalato a sua volta. Si sa: (il “karma” a volte ce la mette tutta per far fare figuracce ed in un mondo globalizzato una foto entusiasta di un regalo appena ricevuto su facebook vale più di mille parole);



google images

 

       In caso di riciclo possiamo sempre ripulirci la coscienza pensando che in questi tempi di crisi è buona cosa non sprecare il denaro, e inoltre il riciclo è una pratica eco-sostenibile; 

google images
       Non riciclare nulla che abbiamo già utilizzato, anche in minima parte. Un maglione con addosso il nostro profumo ed una confezione posticcia possono destare molto sospetti 

google images
 
       Il tempismo è fondamentale: è bene sbarazzarsi di un dono non apprezzato il prima possibile. Col passare del tempo sempre nuovi prodotti arrivano sul mercato e di conseguenza i gusti dei consumatori cambiano col passare delle stagioni. A meno che non vogliate far diventare un capo da vestire vintage è meglio riciclarlo finchè è relativamente nuovo. 

google images
Per disfarsi di oggetti per noi inutili e di cattivo gusto, meglio donarli per fiere di beneficienza od organizzare cene di natale il cui tema è quello di portare DICHIARATAMENTE oggetti che si vorrebbero riciclare ed estrarli a sorte: potremmo essere sorpresi e ricevere un paio di scarpe tacco 12 dalla nostra amica amante delle ballerine.
google images

 

Comunque sia, non è un problema, soprattutto sotto le feste, da sottovalutare: esiste addirittura una pagina su wikipedia dedicato a tale fenomenohttp://en.wikipedia.org/wiki/Regift e un sito per sbarazzarsene senza correre il rischio di “figuracce”http://www.regiftable.com/

 

Dimenticato qualcosa?
grazie al mio amico A., senza di lui come farei?

19 comments

  1. Devo dire che non ho mai riciclato un dono ma ammetto di averci pensato ogni volta che ne ho ricevuto uno davvero improbabile!!Preferisco ricevere e donare un piccolo pensiero magari ma non riciclato!!.. ed ecco che puntualmente quest'anno ne riceverò uno..t'immagini?!;-)
    Buona giornata!
    Stefy

  2. mi è capitato pochissime volte, ma riciclato molto bene. io punto più sulla sincerità: se proprio non è di mio gusto (e sono in una certa confidenza con una persona) chiedo se ha tenuto lo scontrino. è brutale ma se poi vai a ricomprare qualcosa con chi ha sbagliato a fare il regalo è come ricominciare daccapo e poi quando lo usi puoi sempre dire : ti ricordi? me lo hai regalato tu, vero che è

  3. ahah, bellissimo questo post sulla nobile arte del riciclo, anche a me è capitato di essere destinataria di doni che mi hanno destato più di un sospetto. Oltre ai motivi economici (al giorno d'oggi, ahimè, molto attuali), ho notato che, alle volte, il riciclo è anche il segno di quanto una persona tenga a noi (purtroppo poco), oppure c'è chi ne fa addirittura un proprio segno distintivo..

  4. Spinosa questione quella del riciclo. Io sono abbastanza favorevole, pur con le attentissime avvertenze del caso. Ad esempio ho riciclato un tagliere da salumi (eh già, sono vegetariana …)
    Ma l'idea più carina dopo le feste è quella di organizzare un'asta (o un baratto) tra amici per tutti gli agghiaccianti doni ricevuti e non apprezzati. A proposito, serve a qualcuno un magnifico

  5. Dunque….. io riciclo e lo dico, ecco come: ricevo un regalo, qualunque esso sia, dal gioiello al paio di calze, ringrazio felice, ripongo con cura e… medito, anche anni, su chi potrebbe realmente gradirlo; trovata l'amica, la chiamo e le dico che ho ricevuto qualcosa che per lei sarebbe perfetta e, se non si offende, gliela regalerei con molto piacere, così alla prima occasione che ho di

  6. a volte riciclo regali di persone a cui non tengo molto, se una mia cara amica mi fa qualcosa che non apprezzo lo tengo, anche se magari non lo uso. ma i regali fatti "tanto per farli" li riuso per regali altrettanto poco sentiti ma, ahimè, spesso necessari! lo ammetto, io riciclo ma non mi sento in colpa. ovvio che se si tiene ad una persona il regalo lo si pensa anche mesi e mesi

  7. ciao,

    penso che se regalassimo un po' meno e po' meglio probabilmente con avremmo questi problemi.

    Secondo me un regalo è anche dedicare un pensiero ed un attenzione nell'acquisto, purtroppo molte volte il regalo è considerato un atto dovuto, o un obbligo da assolvere , ed allora iniziano le catastrofi…… la prima cosa che si vede ,….così ci togliamo il

  8. Io vivo di riciclo!!! E' più forte di me!!! Appena ricevo qualcosa che non mi piace nella mia testa inizia la ricerca di chi potrebbe gradirla. Però sono fortunata, ho amiche che tra di loro non si conoscono per cui il rischio è zero.
    Buona giornata!

  9. Blog interessante…
    Mi è capitato spesso di ricevere regali molto diversi dal mio genere o magari inutili, ma non li ho mai voluti riciclare perché erano pur sempre doni che mi erano stati fatti e quindi conservo con me tutti i regali, belli e brutti!Buona giornata e se ti va di leggere qualcosa su New York ho appena "sfornato" un post sull'argomento!^_^

    http://

  10. Io riciclo e sto molto attenta a non ricambiarlo a chi lo me lo ha donato. Lo riconfeziono anche. Trovo giusto il riciclo perchè quello che non serve o non piace a me può piacere o servire a un'altra persona. Magari l'anno dopo e in altra occasione…
    Teresa d.

  11. ahahahah questa lista me la sono gustata tutta, dalla prima all'ultima riga! I miei amici bolognesi ad ogni capodanno fanno la Tombola trash, alla quale ho avuto il grande onore di partecipare! Alla fine ci ho ricavato un utile portachiavi con la luce, cedendo un terribile albero di natale che sembrava una parrucca di Lady Gaga! ahahhaha
    Ciao Ila,
    Un bacione
    Alessandro –

  12. Penso che il regalo che non piace a te può piacere a qualcun altro e quindi di solito chiedo a qualcuno se lo vuole. Non mi faccio problemi in proposito.

    Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *