GLI INTRAMONTABILI

Avere stile vuol dire non necessariamente essere “alla moda”. La persona elegante è quella che sa, in primo luogo, scegliere ciò che le sta bene.
 
Le mode passano, si evolvono e spesso anche involvono, ma ci sono dei capi “da avere” sempre nell’armadio (i cosiddetti “must have”) che non subiscono il passare del tempo.
 
TRENCH 

 
Da indossare nelle mezze stagioni sempre, a prescindere dalla pioggia (si sa che la moda è piena di “nonsense”)

Meryl Streep
Il diavolo veste Prada – 2006
Donna Karan
 
 
LA CAMICIA BIANCA
 
Da indossare ed interpretare in base alla situazione, orario e stagione. Sarete sempre e comunque “chic”.
 
Julia Roberts e Richard Gere
Pretty Woman – 1990
 
 
IL BLAZER
 
La giacca permette, in base al taglio, di mimetizzare i nostri punti deboli. Aiuta tutte: chi ha i fianchi “abbondanti”, chi ha molto seno e chi poco, chi ha le spalle strette e chi ha il  ”vitino di vespa” e così via.
 
Lady Diana
 
 
JEANS
 
Una delle imprese più ardue nel fare “shopping” è quella di trovare un jeans tagliato “su misura” per noi. Consiglio: una volta trovato prendetelo di due colori, tanto userete sempre e solo quelli.
 
Claudia Shiffer
Pubblicità anni 90 – Guess? Jeans
 
 
THE LITTLE BLACK DRESS – LA PETITE ROBE NOIR – IL TUBINO
 
Difficile spiegare questo capo del guardaroba femminile: eterno.
 Trovo esemplificativa la frase di Karl Lagerfeld “Non si è mai troppo o troppo poco eleganti con un vestitino nero”.
 
Coco Chanel
 
 
GOLF DI CASHMERE
 
Il primo golf di cashmere da acquistare è sicuramente quello ad un filo. Vi permetterà nella sua semplicità, di poterlo utilizzare, sia d’inverno sotto le giacche, che nelle sere ventilate d’estate.
Il modello dipende dai gusti di ciascuna di noi. Sicuramente,il classico fra i classici è quello a girocollo.
 
Maria Callas
 
 
LE BALLERINE
 
Alleate di ogni impervia situazione fatta di tempi serrati, di coincidenze da non perdere e di lunghe camminate. Le ballerine risultano una scarpa comoda, ma allo stesso tempo elegante.
 
Audrey Hepburn
 
 
DECOLLETEE CON TACCO ALTO
 
Da tenere sempre nella propria scarpiera sono un paio di decolte’ “classiche”, da sfoggiare quando l’occasione trova fuori luogo la scarpa stravagante di stagione ( primo incontro con la suocera, colloquio di lavoro, una riunione importante).
 
Ines de La Fressange e Jean Paul Gautier
 
 
STIVALE BASSO
 
Non è affatto un accessorio banale, da cercare nel modello che ci slanci, che non faccia fare ai nostri piedi l’effetto “transatlantico”; che sia adatto sia ad una occasione “casual”,che più elegante.
Il non plus ultra rimane sempre Hermes: mai dimenticare che questa casa di moda nasce, in realtà, come selleria.
 
Duchess Kate
 
 
 
BORSA GRANDE DA GIORNO
 
Per parafrasare, una mini-casa con noi. Un accessorio che ci deve darci  la sicurezza di poter portare sempre tutto “con noi” e che ci deve donare sempre un aspetto elegante in ogni occasione.
 
Jane Birkin 
 
 
BORSA PICCOLA DA SERA
 
Ha la funzione diametralmente opposta alla borsa che si porta di giorno: non deve essere pratica, ma sfiziosa e ricercata, non deve contenere, infatti, molte cose.
 
Rania di Giordania
 
GIACCA IN PELLE
 
E’ eterna, sempre che non ci faccia sembrare “Fonzie” alle prime armi, o, piuttosto, un punk anni ’80.
 
Olivia Palermo
 
 
T SHIRT BIANCA
 
In base al materiale scelto, diverrà più o meno elegante. Da indossare sia d’estate che d’inverno. Ci darà sempre un tono “semplice” ma, se ben abbinata, anche raffinato.
 
 


Jackie O
 
 
FOULARD
 
Accessorio che ci permette di sbizzarrirci nell’indossarlo: al collo,  fra i capelli, come cintura, ornamento della borsa.
 
Charlotte Casiraghi
 
 
Difficili da trovare, ma una volta acquistati, diventano un feticcio.
 
Mi sono dimentica di un pezzo fondamentale?
 
un grazie speciale per la ricerca iconografica  a F., M. e V.
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Anonymous
  5. Anonymous
  6. Anonymous
  7. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *