GIOIELLI: ISTRUZIONI PER L’USO

Il tempo aiuta.

Non solo in amore ma in tutti i frangenti.

Alice nel paese delle Meraviglie, 1951
Soccorre anche negli usi, nei costumi e  nell’etichetta.

google images

 

Il termine “svecchiare”, dopotutto,
vale sia per il guardaroba, per i capelli ma anche per il galateo. 

Marie Antoniette, 2006

 

Sdoganato che:
all’alba del 2013 possiamo sentirci Liz Taylor anche alle 8.30 del mattino sorseggiando il primo caffè, 


Cleopatra, 1963

 

che di gioielli non se ne hanno mai abbastanza,

@ nonsidicepiacere – Instagram

 

e che non esiste una occasione particolare per regalarli,
 ma che ogni giorno è quello buono,
come conservarli una volta rientrate nella categoria delle fortunate che ne hanno uno? 


schreiber.it

 

Innanzi tutto partiamo dalle basi.

Dalla modestia e liberati dalla sindrome di Atlante (con il mondo sopra le nostre spalle).

Rockfellar Center, New York
google images

 

Se i nostri gioielli sono troppo sporchi o peggio ancora ne abbiamo combinata
una “tipo il SuperAttack sull’anello della nonna”… Andiamo diretti dal nostro gioielliere di fiducia. 

google images

 

Non improvvisiamoci,
sempre meglio chiedere aiuto a chi è del mestiere. 

Per tutto il resto c’è l’amministrazione ordinaria. 

SteveMadden.com 

 

La conservazione è importante.
Custodie, scatoline vellutate che ci vengono date al momento dell’acquisto, non sono fiocchetti decorativi.
Sono una comoda e pratica modalità di conservazione. 


google images

 

Anche la pulizia non è banale.
Armatevi di:
-         spazzolini da denti con setole morbide
-         acqua tiepida
-         sgrassante neutro di uso domestico
-         pazienza
-         amore 

E pulite adagio con calma.
Come per magia avrete ottenuto un ottimo risultato. 

Il Signore degli Anelli
Il ritorno del Re, 2003

 

Parola mia, ma anche di Giacomo Schreiber. 

Dove il cognome è già una garanzia, 
dove lui lo conoscerete presto attraverso la sua intervista per 
“Gli espertidicono piacere?”. 



ubiquechic.com
osa ne pensate? 


photo by Tim Walker, 2005
for vogue.it


Latest Comments
  1. Why
  2. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *