FRASI SCONVENIENTI – CAPITOLO III

Il segreto per evitare situazioni imbarazzanti, ghettizzazioni sociali, lettere scarlatte sul petto come persone sgradevoli è sicuramente applicare alla lettera “nel dubbio, meglio tacere”.
 
misscicisays.blogspot.it
Terzo capitolo di spunti, appunti o divagazioni sull’ostico tema delle parole fuori luogo. Sia che queste siano domande dirette, che frasi generiche . 

google images
 
–  Per la serie “come rovinare l’atmosfera in due minuti”… Evitare SEMPRE, quando qualcuno inizia a raccontare una barzelletta, di esclamare” ah, la conosco ah ah ah, divertentissima”. Anche il comico più affermato potrebbe riscontrare qualche difficoltà….; 

 
 
Silvio Berlusconi
– Maliziose si, maligne mai;
 
Gossip Girl
 
– Non usare, soprattutto impropriamente, frasi in inglese per darsi un tono “giovane” e “di mondo”. A meno che non vogliamo ricoprirci di ridicolo pubblicamente; 

1995
 
 
– Non dilungarsi troppo sui propri acciacchi: per  l’effetto osmosi dopo 5 minuti di lagna, chi ci ascolta sarà depresso. E’ scientificamente provato;
google images
 
– Non usare espressioni sconce solo per sentirsi spigliate  ed emancipate. Sembreremo solo delle debuttanti alla loro prima uscita; 

 
 
Pierino colpisce ancora, 1982
 
– Non descrivere i propri sogni, magari chiedendo al prossimo una sua interpretazione o, se di origine napoletana, i numeri da giocare. L’effetto di quando gli stranieri  dicono “Italiani? Pizza – Mafia – Mandolino!” è assicurato;

 

 
La Zingara (la luna nera) – 1996 -2000
 
 
– Se una donna vi chiede come le sta una cosa , rispondere sempre “bene” ma con decisione. Un minimo cenno d’indecisione potrebbe costarle ore di psicoanalisi / palestra / seduta davanti allo specchio; 

 
Biancaneve e i Sette Nani, 1937
 
 
[PER LUI ] Chiedere dopo il primo appuntamento “ti è piaciuto?” “sei stata bene?”. La vera domanda da porsi è: “mi risponderebbe mai che è stata male?”. Il suo atteggiamento nei giorni successivi sarà sicuramente più eloquente e veritiero 

 
Beverly Hills 90210, 1990 – 2000
 
[PER LEI ] Chiedere dopo il primo appuntamento: “mi chiami domani?” “quando ci vediamo?”. Il mistero aiuta, come l’attesa. Ma “Sex and the City “non ci ha insegnato nulla? 

 
Sex and the City
theartssexandthecity.tumblr
 
 
– Chiedere con una tipica “faccia da schiaffi” di imbucare qualcuno a casa di amici. Magari facendo i brillanti con un “si può aggiungere un posto a tavola, vero?”. Se è impossibile evitare questa situazione, per lo meno bisogna aver la compiacenza di avvisare prima. Sempre. Nessuna scusa vale per una mancata telefonata; 

 
Una vita difficile, 1961
– Chiedere a chi risponde ad un telefono fisso “Lei chi è?”  con tono da mancato agente della CIA. Si dice buongiorno/buona sera (il saluto difficilmente si nega a qualcuno), il proprio nome e poi si chiede della persona che stiamo cercando. Tale prassi non ci farà perdere tempo né farà perdere le staffe al prossimo; 

 
 
La Pantera Rosa sfida l’ispettore Clouseau, 1976
– “Baci e abbracci” vanno mandati solo ad amici, parenti, fidanzati. Non si distribuiscono  “urbi et orbi” congedandosi al telefono; 

 
 
 
 
– Inventare scuse plausibili per i ritardi. La verità premia sempre. In caso di forza maggiore puntare sulla “omissione della verità” più semplice e credibile; 

 
fredflare.com
 
– Non perdere occasione di far sapere al mondo la meta per le nostre vacanze, soprattutto se queste sono blasonate. Un “mare” o una “montagna” generica sono più eleganti ed esaustivi(a domanda specifica dobbiamo tuttavia rispondere); 

biancoenerorimmel.blogspot.it
 
 
– Non interrompere a vanvera chi sta parlando: l’effetto pupa e secchione è quotato alla Snai 10 a 1. 

 
 
Francesca Cipriani
La Pupa e il Secchione,  2010
 
 
Vi viene in mente altro?

72 comments

  1. L'ultima foto mi ha fatto ridere da matti! 😀 😀 Ottime regole! Da segnare sull'avambraccio per averle sempre pronte! La zingara non la vedevo da taaaanto tempo! Ma c'è gente che chiede l'interpretazione dei propri sogni?! Quella degli acciacchi è tremenda, ci si ritrova tra gente che fa a gara a chi sta peggio!

    http://lowbudget-lowcost.blogspot.it/

  2. Aggiungerei: mai lamentarsi in continuazione! Ci sono persone che si lamentano di continuo, pure su FB… e che triste la loro vita, che tutto gli va male, che l'amica è cattiva, che la vendetta arriverà, che il marito l'ha tradita… insomma, tutte a loro. Ma se si fa così la negatività arriva come un condor e ti distrugge e tu cadi nel loop del lamento… e tutti ti evitano (per forza!)

  3. Geniale come sempre! (Non puoi capire quanto ho apprezzato la foto di Dylan e Branda!!! ahah).
    Forse lo avevo già detto, ma lo ribadisco, per chi ha più di 30 anni ed è in coppia fissa, la domanda che sei stufo di sentirti fare soprattutto da sconosciuti impiccioni e intriganti: "Ma bambini, non ne fate?". Ma un bel piattino di cavoli vostri a pranzo?

  4. per la serie frasi sconvenienti, ecco cosa mi é successo venerdì scorso.
    cena fuori con amici del mio ragazzo, accanto a me un ragazzo conosciuto quella sera che, vedendo i piatti di pesce che offriva il menu, dice che a lui il pesce non piace. magari si fosse limitato a questo!
    appena il cameriere mi mette sotto al naso il mio piatto di acciughe il ragazzo inizia a dire a voce alta:&

  5. Come tenere a freno la lingua? Per me, il classico dito nella piaga… xD Va detto, però, che sono molto più fantasiosa di così con le gaffe. Tranne che in amore, perché mantenere il mistero non è il mio forte… ma pare che al mio fidanzato piaccia proprio questo di me… 3:-)

  6. Eheheh, ci conosci troppo bene!! Io mi sono ritrovata nell'esitazione alla domanda "Come sto?"… non ce la faccio proprio a mentire e riesco sempre a fare delle figure da cioccolataia assurde -.-''

  7. Sei troppo precisa..che ridere! Conosco almeno un prototipo per ogni punto.
    Mi verrebbe da ricordare solo un'altra cosa: mai parlare di soldi o di quanto si è speso per qualcosa.. Ho una conoscente che lo fa di continuo. Dita negli occhi…

  8. Hai perfettamente ragione su tutto! Mi hai fatto venire in mente una frase che ho sentito qualche anno fa e che mi ha fatto sorridere: "A volte è meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprire bocca e darne la certezza." Non è carina?
    Come sempre…Fantastico post!

    Ti auguro una giornata…bon ton!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

  9. Ah, ah. Bellissimo. Abbraccio sempre la politica meglio meno che più. Tubino nero quando non sai cosa mettere. Lucidalabbra. Guarda cosa fanno gli altri se non hai idea di come comportarti!
    Baci
    Raffaella

  10. Be' adesso speriamo parta l'operazione: seguire alla lettera!!!! Quanto sono preziosi questi consigli? In fondo ce ne accorgiamo da noi che la gente che usa certe frasi nei discordi diventa spiacevole 😀 Io aggiungerei, visto che ne parlavamo a pranzo con mia madre, di non chiedere mai ad una donna un po' ingrassata se è in dolce attesa!!!!!!

    thedemetrastra.blogspot.it

  11. D'accordissimo con tutto e, francamente, a me dà fastidio chi si dilunga nel raccontare i propri sogni non solo perché rimanda a zingara & co ma soprattutto perché NON CE NE FREGA NIENTE! Cheppalle! Ho un paio di conoscenti che ogni santa volta che le vedo tirano fuori racconti lunghissimi di sogni improbabili, magari perché vi compariva un altro nostro amico (a volte io mannaggia) e

  12. Sono birba..e domani torno al lavoro dopo tre giorni di malattia.
    Sono tentata di far venire la depressione a quelli che lavorano con me. Deliziata al pensiero che basti elencare i miei recenti malanni.
    Perdona l'utilizzo non consono dei tuoi preziosi suggerimenti 😉

  13. post divertentissimo, mi hai fatto ridere quando hai scritto che non bisogna dilungarsi sui propri acciacchi… è la stessa cosa che dico a mia mamma quando mi racconta che le fa male qualcosa… ahahahaha 😉

  14. Mi vengono in mente due frasi:
    1) " Ma sei incinta? Maschio o femmina ( magari hai difficoltà a ritrovare la linea dopo l'ultima gravidanza)
    2) " Ciao bello il tuo blog, che dici ci seguiamo a vicenda, ti va? "

    A pensarci un pò ce ne sarebbero tante altre ma sei stata bravissima a sintetizzare.
    baci

  15. anche io credo che un divertente libro su etichetta e buone maniere sarebbe un boom sul mercato, dovresti scriverlo…questo post è delizioso, e arguto come sempre…baci

  16. ma tu, dimmi un po', hai mai pensato di raccogliere in un prontuario queste regole? così per dire … tipo che poi il mondo potrebbe essere un posto migliore se la gente le applicasse… e comunque, io ti adoro!

  17. Che te lo dico a fare?!!
    Post esilarante ed interessante!
    E ne approfitto per chiedere immensamente scusa a tutti i raccontatori di barzellette a cui ho tarpato le ali! Ed io che pensavo di creare il giusto pathos…=)

    Abbi una splendida giornata, caVa! =)

  18. Come al solito post strepitoso!!
    Tra le molte ed utilissime "perle di saggezza" condivido pienamente quella sul come introdurre una conversazione telefonica in modo educato,
    Cmq io più di una volta ho risposto a tono, confesso!!!
    Non sarà stato il top dell'eleganza da parte mia ma questa è una cosa che mi infastidisce come poche!!!

  19. Bellissimo!! Il cagnolino e i baci&abbracci su tutti hanno vinto.
    Proprio ieri ho visto quei watch tattoo, posso comprarmeli? Prometto di grattarli via appena si scoloriscono, non faccio come lo smalto eroso dal tempo anzichè dal solvente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *