IL BON TON DEL CONTO AL RISTORANTE

Andare fuori a mangiare il più delle volte è proprio piacere.
Niente spesa da fare,
nessun menù da pensare,
niente “spadellamenti” vari e piatti da lavare.
CLUELESS FASHION RAGAZZE A BEVERLY HILLS -cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana
Ragazze a Beverly Hills, 1995
Solo buon cibo (si spera)
e ottima compagnia (si spera 2).
oscar-cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
google images
L’unico momento di difficile gestione,
ad alto tasso di imbarazzo,
è quello del conto.
conto-pagare-cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
www.pinterest.com
Sia che ci troviamo in un contesto formale che informale.
Dalla tavolata allegra con amici,
al pranzo di lavoro,
è un attimo fare uno scivolone di stile.
friends-cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
Friends
Ecco alcuni consigli da tenere sempre a mente:
–  Se siamo esplicitamente invitati, non fare gesti assurdi del tipo insistere per pagare il conto.
Potremmo risultare sgradevoli, non generosi  (inutile dire che il “beau geste” va sempre fatto)
Obama and his wife - cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
Barak and Michelle Obama
– Il conto alla romana è un’azione pratica ed informale.
Ma attenzione a quello che hanno mangiato gli altri (pagare una pizza e una birra come un pasto completo non è cosa carina)
peach-peat-beverly-hills-90210-cucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
Beverly Hills 90210
– Dare per scontato, o peggio dovuto, al primo appuntamento che sia lui ad offrire e non fare nemmeno il gesto di dividere
grease inkedin-bon-ton-galateocucinare-bon-ton-ristorante-pagare-romana-non-si-dice-piacere-bon-ton-galateo
Grease, 1978
– Se si vuole offrire, non si annuncia, nessuna pubblicità.
Si fa tutto discretamente senza farsi notare.
La scusa di andare in bagno non è un caso, si tramanda di generazione in generazione.
wc-bagno-galateo-pagare-conto-romana-ristorante-non-si-dice-piacere
www.pinterest.com
–  Se non si hanno pezzi piccoli, e se non prendono la carta, può succedere che un amico anticipi.
Ma, non appena usciti dal ristorante, bisogna volare al bancomat più vicino.
chack-please-galateo-pagare-conto-romana-ristorante-non-si-dice-piacere
www.pinterest.com
– Per quanto riguarda la mancia… Paese che vai, usanza che trovi.
Sta di fatto che è un segno di apprezzamento del servizio ricevuto.
like-mancia-galateo-pagare-conto-romana-ristorante-non-si-dice-piacere
www.pinterest.com
– Il conto non va lasciato sul tavolo.
Va portato via (e mai sventolato ai quattro venti).
mangia-prega-ama-galateo-pagare-conto-romana-ristorante-non-si-dice-piacere
Mangia, prega, ama, 2010
Ho dimenticato qualcosa?

13 comments

  1. io mangio pochissimo e mi ritrovo spesso a pagare cifre assurde per una pizza e una coca cola quando si è in tanti…. lo trovo davvero un po’ cafone!

  2. Quando ero a liceo spesso uscivamo tutti insieme 10/15 persone e alla fine si pagava alla romana, risultato io e un altro paio di persone che prendevamo sempre la margherita, pagavamo anche le pizze degli altri (e molti prendevano pizze super elaborate), lo stesso valeva quando prendevamo “solo qualcosa da bere”.

    ps: una cosa che mi ha stupito quando sono venuta a vivere in Toscana è che qui quando uno festeggia il compleanno, sceglie il ristorante che vuole e alla fine del pranzo/cena gli invitati pagano alla romana, al sud gli invitati devono preoccuparsi solo del regalo. So che sono usanze, ma trovo un po’ stupido invitare qualcuno e poi presentargli il conto, se non ci si può permettere di offrire una pizza, ci sono tante altre possibilità.

    Cosa fare nel weekend su lb-lc fashion blog

  3. Ahah ricordo quella puntata di Friends, in cui Phoebe e Joey si lamentavano di dover andare sempre a cena quando non avevano moltissimi soldi da spendere! Comunque come sempre sei stata esauriente, hai toccato tutti i punti!

  4. Bellino il post. Tutte indicazioni utili.
    Io mi ritrovo molto con quanto ha scritto Nico. Ho vissuto dieci anni in Toscana e ancora inorridisco di fronte all’usanza di invitare la gente ad un proprio evento o ricorrenza, magari anche a menù fisso, e poi presentare il conto agli invitati!
    Didì

  5. A parte le strane usanze della toscana e di certe persone che fanno inviti a pagamento, quando si è in tanti al ristorante si divide e basta. Se si è puntigliosi sul chi ha consumato di più non andate al ristorante con gli amici ma da soli. Avreste da ridire anche in coppia…

  6. Confermo l’utilità del post. Mi è capitato andare alla festa di compleanno di un amico organizzata dal medesimo e dell’ordine: 1. la trattoria designata era chiusa per lavori, il festeggiato organizzatore non aveva nemmeno procurato di trovarla aperta, 2. dopo aver vagato mezz’ora buona alla ricerca di un locale che avesse posto, siamo finiti in un ristorante da turisti molto più costoso, abbiamo cenato con un occhio agghiacciato sui prezzi del menu, salvo che 3. festeggiato e amica hanno deciso di chiudere la cena con un whiskey invecchiato 30anni dal costo folle, 4. abbiamo diviso alla romana, ma includendo il conto del festeggiato che non ha pagato un centesimo e 5. si è preso anche i regali. La maleducazione sovrana.

  7. Vorrei un parere….
    Una mia ex collega viene in vacanza dalle mie parti è deviamo di vederci a cena. Io sono sola, lei viene col marito. Decido di pagare io prima di incontrarci ma alla cena lei si presenta anche con un’amica e il figlio di questa amica. Az questo punto al momento del conto io opto per una proposta alla romana ma alla fine lei dice paghiamo noi, sei mia ospite. L’amica paga per se stessa ed il figlio.
    Vorrei un parere, ho sbagliato? Avrei dovuto pagare per tutti? L’amica ed il figlio sono a me sconosciuti.
    Infine, la cena era piuttosto cara.
    Cosa ne pensa il galateo? Grazie

    1. Cara Cristina,
      il galateo va sempre a braccetto con il buon senso.
      Ti sei comportata in modo corretto.Ora sta a te organizzare e ricambiare l’invito.

      A presto
      Ilaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *