…CHE NATALE SIA

Ormai siamo in ballo.
Non possiamo più ignorare il fatto che il Natale sia alle porte.
 

 
vivarevivalblog.blogspot.it
 

Il freddo è iniziato,
le giornate sono più corte,
la prima casella del calendario dell’avvento è stata aperta,
il turbinio di cene e “controcene” natalizie sta prendendo il sopravvento nelle nostre agende.
Poco importa se l’albero andrebbe fatto per i milanesi a Sant’Ambroeus e per il resto d’Italia l’8 dicembre (si sa che sono/siamo “milanocentrici”) il delirio #jinglebells è ufficialmente iniziato.
 

 
google images
 
Ma il Natale divide: c’è chi lo ama e chi lo detesta 

(come c’è chi non riesce a far a meno dell’albero e chi del presepe).


Perché è un momento malinconico ma anche di aggregazione, 

carico di aspettative e buoni propositi,  ma anche di qualche delusione.

 

Harry Potter e la Pietra Filosofale, 2001



Per superare il tutto dobbiamo cercare di cambiare sguardo e

 

armarci di pazienza e campanelli luccicanti,  
ma soprattutto di una buona dose di ironia.
 
google images

Ma  prima di tutto essere consapevoli (e rassegnarci) che:

 

- i parenti sono quelli non possiamo sostituirli,
- la sensazione di solitudine si acuisce in questo periodo,
- pur andando in palestra il panettone e dolcetti avranno la meglio sulla bilancia (e sulla prova bikini)
- che l’ansia da regalo è gestibile senza cedere al panico. 
 
keepcalm-o-matic.co.uk

Detto questo valutiamo il Natale per quello che è.
Una buona occasione per ristabilire rapporti,

per fare quella telefonata o prendere quel “famoso caffè” con chi ci ha ferito ma vuole essere perdonato, 

per cucire qualche toppa nel cuore, 

per ridere delle buffe caratteristiche di parenti che vediamo solo a Natale, 

ma soprattutto dedicare del tempo a chi amiamo. 

 
Love Actually, 2003
 
Perché nel quotidiano tutti siamo di fretta, 

sempre connessi 24 ore su 24, 

non riusciamo mai a trovare il tempo per fermarci  e ascoltare,  ma anche coccolare,  le persone che ci circondano. 

 
Mamma ho perso l’aereo, 1990
Perché donare il proprio tempo agli altri forse è il più  bel dono che possiamo fare. 

Alla faccia di chi crede che il Natale sia solo pacchetti e lucine. 

 
google images
 
Voi come vi approcciate al Natale?  

Latest Comments
  1. Teresa d.

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *