CAPRI

Mi concedo una piccola divagazione rispetto al “fil rouge” del blog, anche se si parla pur sempre di qualcosa di raffinato e “chic”.
I faraglioni
Chiedo venia, ma mi sono innamorata perdutamente di Capri, delle sue strade, degli scorci, di quel certo “non so che” di raffinatezza che si respira sull’isola.
Panchina
Limoneto
Scalinata
Grotta Azzurra
Grotta Azzurra
Taxi
Il tempo non sembra essersi fermato, ma “evoluto” mantenendo l’eleganza di sempre.
Ecco alcuni consigli per la valigia, che, ahimè, nel mio caso, è stata ridotta ai minimi termini per il viaggio in aereo:
-       Un vestitino per la sera. Semplice ma ricercato
Zara
Tarina Tarantino – Molletta
-       Scarpe basse: i tacchi nelle salite e discese capresi, sono poco indicati
Tory Burch
-       Vestito bianco per la spiaggia
asos.com
-       Borsa capiente e trasparente da utilizzare sia in aereoporto che al mare
Marni
-       Costume e telo mare
Hermès
Il sandalo basso, è rigorosamente da non mettere in valigia, ma da far realizzare su misura in loco, come da tradizione.  Tempo una mezzoretta, e saremo delle “capresi adottive” doc, proprio come “Jackie”
Jackie 
Un grazie speciale:
alla mia amica C. per avermi dato la “scusa” per scoprirla J
alla mia amica chic A. per i preziosi “indirizzi”
grazie ai miei amici V. e F. per il bellissimo fine settimana
Tags:
Latest Comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *