CITTA’ CHE VAI, CAFFE’ CHE TROVI

Si fa presto a dire caffè.
Si fa presto a dire “fammi un espresso
e credere che sia uguale in tutto il mondo.

 

caffè buon giorno -amici- mondo
www.weheartit.com

 

 

Mah.
Non credeteci troppo.
Non fidatevi.

 

caffè-mattina-sveglia
www.pinterest.com

 

E per avere la prova del nove,
provate ad entrare in un bar alle 7.30 del mattino a Milano.
E poi provate a fare lo stesso a Palermo.
Vedete qualche differenza?

 

banco-bar-dandy-mattina-caffè
www.pinterest.com

 

Sono tutti seduti ai tavoli
o sono istericamente disposti in file regolari
per accaparrarsi un mini spazio al bancone?

 

caffè bar nespresso
www.weheartit.com

 

Il caffè e il momento a lui dedicato
rispecchia il luogo dove lo si consuma.
La sua città. I suoi cittadini.
I loro ritmi e le loro abitudini.

 

milano-palermo-tribute-nespresso
www.nespresso.com

 

Perché non esiste l’aroma migliore o il tempo giusto da dedicare.
Non c’è nulla di scientifico (almeno in quello).
Nessuna regola da seguire pedissequamente.

 

totà peppino bar
Totò e Peppino

 

Non esiste neppure la tazzina perfetta.
Va a gusto.
Classica, simpatica, in vetro o nel bicchierino.

 

caffè macchiato-chanel-non si dice piacere
www.weheartit.com

 

Ciò che esiste, invece, è l’atmosfera.
Le tradizione, i riti e le abitudini.

 

bar new york times colazione
www.weheartit.com

 

Bar | Casa.
Amici | Colleghi.
Al volo | Per una pausa.

 

bianca brandolini olivia palermo new york caffè pausa
Bianca Brandolini d’Adda e Olivia Palermo

Berlo | Assaporarlo.
Come pretesto per stare insieme | come energia per affrontare la giornata.
Come ringraziamento | come approccio.

 

caffè amore pauda
www.pinterest.com

 

 

Scegliete quella che più vi si addice.
E non è detto che si  abbini alla vostra città natale.

 

nespresso flag ship milano
www.nepresso.com

Cosa ne pensate?

 

16 comments

  1. Finché lo bevevo a me il caffè piaceva in tutti i modi, a patto che fosse senza zucchero per poter sentire proprio tutto il sapore. Beh, il mio preferito rimameva l espresso ristretto. M in ogni paese visitato mi adeguavo ed ero curiosa ( e lo sarei tuttora) di assaggiare il caffè locale. Arabo, greco, turco; a cialde, solubile, in polvere; al vetro, in tazza, ristretto, annacquato nei bicchierino da asporto: il caffè e tutto il suo rituale svela molti tratti di un popolo. Ciao, buona giornata ( ma lo sai che in vacanza ho perso il mio anellino da piede? Mannaggia!!)

  2. io non bevo caffè, bevo quello al ginseng ma mia sorella, era amatrice dell’arabica, sostiene essere una brodaglia dolce e nulla più, ergo non ho il permesso di metterlo alla voce caffè.
    per me risveglio significa l’unica porzione della giornata mia e solo e ancora mia, silenzio, solitudine, roba dolce e riviste

  3. La tazzina di caffè perfetta?
    “Nero come il diavolo, caldo come l’inferno, puro come un angelo, dolce come l’amore”.
    E poi cremoso e cioccolatoso.
    Una giornata senza il mio caffè pare più lunga di un’eternità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *