APPELLO ALLA COMODITA’

 

I vestiti non solo ci devono valorizzare, ma anche far star bene insenso lato, non solo estetico.
 

 

Barbie e il suo armadio

 

 

A prescindere dalle controindicazioni fisiche che i vestiti troppo stretti possono darci, un abito non deve essere un modo per “espiare un peccato”.

 

Il mondo orientale, per esempio, in questo caso è decisamente meno miope di quello
occidentale: loro usano, infatti, abiti ampi che non comprimono nulla.

Sari indiano
 
La tecnologia, per fortuna, ci è venuta in “soccorso”, creando tessuti “stretch” e molto elastici.
Meglio quindi:
– pantaloni elasticizzati che seguono i movimenti e ti posso permettere di salire su una macchina sportiva, quindi bassa, senza sembrare ingessata
– vestiti aderenti ma non “a risucchio”
– chiudere la cintura con un buco “in più”, non solo per evitare torture inutili ai nostri organi interni, ma anche per allontanare il pericolo dell’effetto “fianchi ad anfora”.
Litografia ‘800

 

 
Coco Chanel ci ha liberate da bustini, stecche di balena e “vite” strettissime: perché “tornare indietro”?

14 comments

  1. Se posso, aggiungerei che, oltre ai tessuti stretch, i capi indossati devono comunque non essere troppo aderenti, ma "scivolati", per evitare di mettere in evidenza i segni della biancheria intima. Visione terribile, specie su persone "rotondette"….
    Una fan di mezza eta'

  2. Io d'estate solo cose larghe. I capi aderenti addosso mi fanno sudare. E poi trovo che essendo oramai "rotondetta" mi stiano meglio. Ovviamente per lavorare e per viaggiare, ma se devo andare a una festa… Avete visto il post sul matrimonio della mia preziosa collaborarice?
    Fashion & life blog – Anter – Peccato che le foto sono tutte un po sfocate,anche quelle di Gian,

  3. Il buon gusto. Ognuno deve avere buon gusto e vestirsi per rendersi più belli, non per seguire mode sfuggevoli.

    Barbie è unica comunque. Lei è un esempio di un corpo che nella vita non esiste nemmeno nei film.

    Lollo

  4. ciao

    da sempre penso che non ci sia nulla in assoluto più elegante e chic di una donna con un sari…è l'apoteosi della femminilità! (questa è una mia fissazione da sempre ..e chi mi conosce lo sa).
    Tutto vero quello che hai scritto, ma aggiungerei qualcosa sui tessuti stretch , che considero un'arma a doppio taglio….. confesso che qualche volta il tessuto stretch mi ha

  5. ciao, sono forse la persona più lontana dalla moda. Fare shopping (vestiti, scarpe e accessori) per me è una tortura. Però non riesco ad uscire a mani vuote da una libreria o da un negozio di attrezzi da cucina.
    Mi piace il tuo blog e mi piace il titolo. Curioso ma perfettamente in linea con il galateo 🙂
    Grazie per aver visitato il mio blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *