AL CINEMA

Come in tutti i luoghi pubblici, anche al cinema se ne vedono “di tutti i colori”.

 

Il buon senso ed il rispetto per gli altri come sempre aiutano.

 

Ecco alcuni suggerimenti, su cosa NON fare:
– il cappello, va sempre e comunque tolto (altrimenti le persone dietro di noi cosa vedranno?)
 
Stanlio e Ollio
 
– il telefono, al cinema va dimenticato. E’ proprio questo il bello, non serve. Per tutta la durata del film saremo finalmente liberi dal resto del mondo (questa la sua magia).Quindi non si risponde nè a chiamate (!!!) nè a sms, le suonerie vanno tolte, vibrazioni super potenti comprese.

Wall Street, 1987

 

– Se ci annoiamo nell’attesa dell’inizio del film, non è un buon motivo per sentirsi autorizzati a fissare i nostri vicini e/o inserirsi nei loro discorsi

Nuovo Cinema Paradiso, 1988

 

– le ginocchia non vanno “impiantate” nella schiena del nostro dirimpettaio (oggi, per fortuna, le distanze fra una poltrona e l’altra sono maggiori. Esistono, tuttavia, personaggi che amano stendere le gambe e spintonano lo schienale davanti a loro. Una solo parola per loro: valeriana)
 
Singin in the rain, 1952
 
– No a pop-corn ed a immondizie disseminate ovunque(per marcare il 

territorio forse?) La domanda sorge spontanea: a casa vostra avete tutti il maggiordomo personale?
 
Chanel
– Se arriveremo in ritardo, a spettacolo iniziato, eviteremo di far spostare le persone per sederci al posto assegnatoci (ci accomoderemo, velocemente, nei primi posti disponibili senza disturbare la visione agli altri, potevate pensarci prima)

Bianco Rosso e Verdone, 1981
– Se, invece, arriveremo puntuali ma non ci piacciono i nostri posti, non siamo autorizzati a metterci in un posto non nostro (non esistono scuse: basta leggere)
1983
– Durante il film è carino evitare di commentare ogni fotogramma. Anche se pensiamo di essere il Gianni Canova nostrano. A nessuno, purtroppo, interessa la nostra lettura e critica cinematografica.

Il secondo tragico Fantozzi,  1976


-Potrà sembrare un “clichè”, ma bisogna tener presente che al cinema si va per vedere i film,non per pomiciare per un paio d’ore. Soprattutto se avete superato i 16 anni di età.
Grease, 1978
-Avete già visto il film in questione oppure siete dotati di un super-intuito? Evitate “spoiler” gridando la scena che sta per susseguirsi di lì a poco. Lasciate l’effetto sorpresa agli altri spettatori

 

 
Shrek, 2001

 

-Niente risate troppo chiassose o applausi durante o alla fine della proiezione (non serve far sapere a tutti quanto vi piaccia il film) 


Scemo e più Scemo, 1992
-Non filmate per nessuna ragione nè la sala nè tantomeno il film 

Super 8, 2011

 

– Al cinema, eviteremo sempre di portarci “la schiscetta” (come si dice a Milano) da casa: andreste al ristorante con la vostra bottiglia di vino?

Scary Movie, 2000
Buona visione a tutti! 

P.S. A voi cosa infastidisce delle altre persone al cinema?
 


grazie al mio amico A. Cinefilo DOC

Follow Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta

37 comments

  1. Hai proprio elencato tutto!

    I peggiori secondo me sono quelli che parlano ad alta voce durante la proiezione. Non voglio generalizzare, ma spesso sono gli adolescenti a comportarsi così, soprattutto perché vanno al cinema in gruppo. Mi è capitato più di una volta di dovermi spostare per poter vedere il film in santa pace!

  2. Mentre leggevo il tuo post sghignazzavo sotto i baffi pensando proprio a questa scena di Scary Movie! Strepitosa!
    La sintesi perfetta del tuo post! 😉

    Abbi una splendida giornata, caVa! =)

  3. ahahah, certe cose giuro di averle fatte anch'io! mi ricordo durante i film di harry potter che spiegavo a mia mamma i dettagli sulla pozione polisucco e scene un po' oscure e una signora seduta davanti mi ha rimproverata! che vergogna!^^
    io volevo solo aiutare mia mamma a capire, povera piccola:(
    xxx
    G.

  4. Una volta ho sputato noccioline e coca dal naso e dalla bocca sulla persona seduta davanti a me..colpa di una battuta improvvisa ed esilarante di jim carrey …. Non e' bon ton, vero?

  5. Vado al cinema pochissimo, ma una cosa che proprio non tollero sono le persone che parlano durante il film, a volte parlano bellamente dei fatti loro, ma cosa siete venuti a fare al cinema? non potecate starvene a casa vostra o uscire a bere qualcosa se volevate chiacchierare?!
    Anche quelli che si allungano e ti piantano le ginocchia nella schiena non li tollero, e questo non capita solo al

  6. @ Caro Anonimo, purtroppo non è è molto "bon ton". a volte capitano degli "incidenti di percorso" non voluti ed incontrollabili..

    @ Claudia: la stessa cosa mi capita spesso in treno. Per levarmi dall'imbarazzo, provo a chiarirmi la voce e quasi mai riesco a star seria

    @ Irene: ottima tattica!! hai tutto il mio supporto

    buon pomeriggio

  7. A me disturba l'agitato, quello davanti che non trova pace e si sposta continuamente da una parte all'altra…
    sono bassa e spesso per vedere lo schermo devo fare lo slalom visivo fra le teste, se però non stanno ferme mi perdo buona parte del film… 🙁

  8. ahaah! Adoro i tuoi post, azzecchi proprio tutto!
    Ma ciò che odio di più sono le persone che parlano durante il film.
    Il cinema è una esperienza che condivido singolarmente, al cinema ci vado solo con pochi fidati, soprattutto perchè in fatto di film sono molto esigente e particolare!:)

  9. Vado pochissimo al cinema, anche per via di tutte le cose che hai elencato. Evito, cosi non mi arrabbio…
    Una fan di mezza eta'

  10. io detesto:
    -calci al sedile e movimenti inconsulti.
    -chiacchere a voce alta e commenti da opinionista dilettante. ti compri il dvd e te lo guardi a casa!

    guarda solo a pensarci mi viene la rogna!!! =P

  11. ahahah fantastico post.Odio chi ruba il posto degli altri e chi arriva in ritardo e fa alzare tutta la fila,chi commenta ogni cosa che succede e quello che non capisce e chiede:" ma xkè questo,perchè quest'altro.." Ma te lo fai spiegare dopo!!!!!!!

  12. 🙂 L'ultima volta che sono andata al cinema (a vedere Pieraccioni) il mio vicino era un tizio che aveva mangiato (credo) una quantità industriale d'aglio e, straniero, guardava le persone commentando nella sua lingua originaria. L'ho odiato. 🙂 Favoloso questo post!

  13. Tutto quello che ha scritto più il fatto che regolarmente mi si siede davanti uno alto un metro e novanta…ma che si può fare?! E gli applausi? Mammamiaaa….

  14. che gentile! 😀
    ti ringrazio moltissimo!
    ho trovato questo post davvero interessante shaa! ma purtroppo ci saranno persone che non rispettano nemmeno una di queste regole, è così purtroppo!
    un bacio! 🙂

  15. Bellissimo il post , il video finale
    troppo violento.

    Io sono una di quelle che da secoli
    non va nè a teatro nè al cinema perchè…dopo due nanosecondi mi addormento….(e russo…così dicono)

    ave

  16. Ricordo in tizio, al cinema vicino a me, che mangiava PERE (ne aveva un cartoccio)rumorosamente, e visto che sono sugose….con il risucchio. Volevo morire…!
    Giovanna

  17. Concordo su tutto, però gli applausi o le risatone devono esserci, se merita… quanto al telefonino, va spento (voglio una legge che lo imponga, e a chi suona venga distrutto sul posto con un martellone apposito messo in ogni sala).
    p.s. bella carrellata di film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *