AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

La nostra vita sociale, per natura, ruota intorno ai pasti.



Quale momento migliore per fare gaffe, scivolare in cadute di stile, toppare le regole auree del “bon ton”?

Kung Fu Panda, 2008

 

Se le persone a tavola, sono più di otto risulta carino utilizzare i segnaposto.
Questo piccolo strumento, voluto e ricordato  sempre nei libri di Galateo, non solo evita imbarazzi ai nostri Ospiti ed ingarbugliamenti  alla padrona di casa nella loro assegnazione, ma può anche divenire uno strumento sfizioso per  ornare e personalizzare la nostra tavola.
I cartellini segnaposto  rispecchieranno il tono dell’evento: con gli amici basteranno unicamente i nomi o soprannomi,  mentre nelle situazioni più formali titolo o carica seguiti dal cognome (“Avvocato Rossi”, “Sua Eccellenza Bianchi”, “Onorevole Verdi”)
Se l’occasione prevede più di un tavolo, come nel caso di un matrimonio, risulta imprescindibile, all’ingresso del ricevimento,  una pianta delle tavole da pranzo con i nomi dei commensali. 
tinywhitedaisies.tublr.com


Farà anche tanto “convention elettorale”,  ma aiuta ad evitare code stile posta nell’ora di punta, ingorghi degni  della tangenziale alle sei del pomeriggio, stato di smarrimento stile “bambi”  nel bosco.

google images

 

I POSTI A TAVOLA

Poche coordinate per aumentare  le  probabilità di non cadere in fallo (ed essere crocefissi in sala mensa come Fantozzi)

- I padroni di casa siedono uno di fronte all’altro.

La Guerra dei Roses, 1989

 

- La padrona di casa avrà l’invitato più anziano o più importante alla sua sinistra,  mentre alla sua destra  quello che lo segue per età e importanza. In modo speculare avverrà la medesima cosa per il padrone di casa.
Indovina chi viene a cena, 1967
- Tra gli invitati di pari età e importanza si da precedenza a chi è meno intimo della casa o alla persona “forestiera”
google images
I pasti in famiglia  non hanno regole né orari.
Tutto si rimette solo al senso civile e di decoro di ognuno. 

 


Gossip Girl

 

Non serve nemmeno dire che le mura confortevoli di casa ci autorizzano a sprigionare il boscimano che c’è in noi.
Fantozzi
Se non avete a cuore gli altri, almeno fatelo per voi stessi.
Cosa ne pensate?

Latest Comments
  1. emy
  2. Ely
  3. Clo
  4. Anonymous
  5. Anonymous
  6. Anonymous
  7. Anonymous

Post A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *