A A ABBRONZATISSIMA

Un colore dorato, che toglie la patina “grigia” della città, aiuta.

Brigitte Bardot
 
Il viso è più rilassato e luminoso, le nottacce in ufficio, sui libri o “brave” sono subito mimetizzate.

 

Pubblicità Coppertone

 

L’effetto “aragosta” e “nero bagnino” lasciano il tempo che trovano.

google images
Eccedere con l’abbronzatura non è mai elegante, sia per non fare l’effetto yuppie anni ’80, sia per un discorso di salute per contenere l’avanzamento o la precocità di segni del tempo sulla pelle.
Vacanze di Natale ’90, 1990
Meglio non cadere, quindi, nel baratro di: 

 
– segni del costume arzigogolati: incroci strani o cementati sulla pelle. Sfatiamo il luogo comune: non sono“sexy” ma, inguardabili; 

carloneworld.it

 

– smania di abbronzarsi subito: come in tutte le cose, gli eccessi aiutano sempre poco.  Non temete, i raggi di sole non si esauriscono il primo giorno di vacanza;
– l’effetto “aragosta”: è una tortura per le nostre notti-magiche-inseguendo-un-goal e per chi ci guarda. L’essere sadici, non è una cosa da vacanza, per quello c’è l’ufficio;
google images

 

– segno degli occhiali da sole: non è un modo per enfatizzare l’abbronzatura “atomica” che abbiamo preso. Per quello, meglio puntare sui vestiti bianchi;
– le lampade: l’abbronzatura data da una lampada è scientificamente provato che dia un tono di colore diverso, finto. Non cadiamo nel patetico;
google images

 

– “la protezione non mi serve”: sorvolando sui danni a lungo termine, a medio (l’effetto cambio muta come un serpente è raccapricciante) che il sole può recarci, l’uso della protezione solare potrà aiutarci da subito ad avere una abbronzatura senza dolori, più duratura una volta rientrati a casa ed evitare di irradiare il prossimo con il nostro colore fluorescente.
Uomo Radiattivo

 

Dimenticato qualcosa?
 
Buon sole a tutti!
google images

 

25 comments

  1. Ho riso come INA pazza!!
    Post sublime, peccato che mentre lo leggiamo facciamo si si con la testa e poi facciamo tutte gli stessi errori….
    O almeno, io in un paio di questi ci casco 🙂
    Baciiiiiiiii

  2. Assolutamente d'accordo! Io poi in questi anni mi sono specializzata color grigio-ingengere, solo l'idea di mettere il naso fuori di casa senza crema protettiva mi fa star male 😀

  3. La vignetta con la coppia a letto è divertentissima!
    Io sono bianca latte sia in estate sia in inverno. In estate però lo sono ancora di più perchè gli altri si scuriscono e io resto uguale.
    Bellissimo post!

  4. D'accordo su tutto, specie sull'importanza della protezione solare. Io sono molto chiara e ci sto molto attenta, però alla fine divento più nera io che uso protezioni alte, di quelli che non la mettono per abbronzarsi meglio con la scusa che tanto son scuri e non si scottano.
    Nonostante tutte le campagne e l'informazione a riguardo dei danni che ci possono essere, troppe persone

  5. quest'anno io non corro pericoli… sono una mozzarella e non prevedo di abbronzarmi aimè… anche se devo dire che abbronzata sono decisamente più carina, visto che un po' di colorito sano mimetizza i difetti!! Concordo con te sull'aragosta e il nero bagnino … come si dice a Roma " non se ponno guardà!" splendide foto come sempre!!! baci e buone vacanze

  6. sai che sono appena tornata da una fuga al mare: io scendevo intorno alle 9.30, spiaggia deserta, rientravo a casa per pranzo (12) e gli altri turisti scendevano in spiaggia, tornavo per le 15.30 e gli altri che rientravano a casa. ma ti sembra normale???

    io segnalerei anche il topless: bigotta no, ma almeno solo se te lo puoi permettere!!!

  7. …mi e' capitato di USTIONARMI sotto l'ombrellone, nonstante io abbia una pelle normale. Davvero! Quindi, ale' con le creme protettive.
    Buone vacanze a tutti.
    Giovanna

  8. Purtroppo io mi sono scottata nonostante la protezione alta e tra l'altro l'unica volta che sono stata -poco- al mare. La mia pelle non era più abituata al sole, evidentemente. Ma che nervi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *